rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Il sogno in Champions League della Gas Sales Daiko si ferma ai Quarti di finale

Biancorossi superati 3-0 dai polacchi dello Jastrzebski Wegiel: Piacenza non sfrutta un set point nella seconda frazione e sfiora una rimonta incredibile nel terzo set, ma manca il killer instinct

GSE_banner_322x250_statico-2Quando si arriva al top in Europa la differenza in ogni partita la fanno pochi palloni. Come i due servizi di Gladyr che decidono un secondo set interamente condotto dalla Gas Sales Daiko oppure come gli undici (esatto, undici) errori della terza frazione in cui lo Jastrzebski Wegiel arriva a condurre 19-11 di fronte a una sfiduciata Piacenza prima che i biancorossi decidano di cambiare marcia e riescano incredibilmente a riaprire il set.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Poi, una volta arrivati a una sola lunghezza di distanza, ecco gli errori in attacco e in ricezione che consegna ai polacchi la semifinale di Champions League.

Sul doppio confronto la formazione di Mendez si è dimostrata, oltre che fortissima, soprattutto più solida e concreta: non una avversaria ingiocabile e per questo il rammarico in casa piacentina aumenta ulteriormente. Fra partita di andata e gara di ritorno i biancorossi hanno avuto fra le mani le opportunità per vincere più di un set ma le hanno gettate al vento, così alla fine è giusto che sia lo Jastrzebski Wegiel a conquistare per il terzo anno consecutivo la semifinale di Champions League.

La speranza è che questo serva di insegnamento alla Gas Sales Daiko in vista dei playoff scudetto, unico obiettivo rimasto nell’annata di Piacenza. Anche in Polonia, di fronte a un impianto caldissimo e con una rumorosa presenza dei soliti instancabili Lupi Biancorossi, la squadra di Anastasi ha confermato di potersela giocare con tutti, ma su questo non c’erano grossi dubbi. Il problema principale è stata la mancanza di un killer instinct soprattutto nella seconda frazione: quando sei avanti per un intero parziale, parti bene arrivando 13-9, gli avversari recuperano ma torni a condurre anche 23-21 e hai un set point a disposizione la frazione va chiusa, non puoi gettarla al vento con un errore in battuta, un muro e un ace subiti. Sicuramente bravo Gladyr dalla linea dei nove metri, ma contro certi avversari simili occasioni non si possono sprecare senza pagarne le conseguenze.

E infatti i polacchi arrivano subito all’incasso, giocando da soli per buona parte del terzo set in cui la Gas Sales Daiko rimane a guardare come conferma il parziale di 19-11. Poi, a un passo dal crollo, ecco l’incredibile rimonta con cui Piacenza arriva a un passo dalla vera impresa. Con un doppio attacco vincente di Simon i biancorossi si portano a una sola lunghezza di distanza (22-21 Jastrzebski) ma un attacco out di Lucarelli e l’ace di Fornal sullo stesso brasiliano spengono il sogno di Piacenza. Poi si può parlare di un muro che ha faticato per tutta la gara, di un Patry capace di fare il bello e il cattivo tempo mentre Anastasi cerca soluzioni dalla panchina inserendo Recine per Leal e Alonso per Caneschi. Ma al di là di tutto le occasioni la Gas Sales Daiko le ha avute; se non sono state sfruttate deve solo recitare il mea culpa.

JASTRZEBSKI WEGIEL - GAS SALES DAIKO PIACENZA 3-0

(25-22, 26-24, 25-21)     

JASTRZEBSKI WEGIEL: Gladyr 3, Toniutti 1, Fornal 14, Huber 9, Patry 15, Szymura 7, Popiwczak (L), Sclater 1, Skruders. Ne: Sedlacek, Markiewicz, Staporek, Mbaye, Jozwik (L). All. Mendez.

GAS SALES DAIKO PIACENZA: Lucarelli 8, Caneschi 3, Romanò 13, Leal 7, Simon 6, Brizard 5, Scanferla (L), Gironi, Recine 3, Alonso 2. Ne: Hoffer (L), Andringa, Dias. All. Anastasi.

ARBITRI: Marie-Catherine Boulanger (Belgio), Juraj Mokry (Slovacchia).

NOTE: durata set 26’, 29’ e 25’ per un totale di 80’. MVP: Benjamin Tonutti. Jastrzebski Wegiel: battute sbagliate 13, ace 7, muri punto 5, errori in attacco 5, ricezione 35% (18% perfetta), attacco 59%. Gas Sales Daiko Piacenza: battute sbagliate 18, ace 6, muri punto 2, errori in attacco 7, ricezione 46% (28% perfetta), attacco 57%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sogno in Champions League della Gas Sales Daiko si ferma ai Quarti di finale

SportPiacenza è in caricamento