rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy, e sono quattro: battuta anche Verona dopo due ore di gioco

Finisce 3-2 per i biancorossi una sfida infinità. Piacenza già certa di giocare in casa la semifinale dei play off per il quinto posto quando manca una giornata al termine del girone

Quattro su quattro. Non è stato semplice come le altre volte, ci sono voluti cinque combattutissimi set e oltre due ore di gioco alla Gas Sales Bluenergy per superare Verona, ma probabilmente sono queste le partite che dimostrano le qualità di una squadra. Una gara in cui Piacenza ha dovuto superare più di una difficoltà, è andata a corrente alternata al servizio, ha accusato più di un problema a muro dove non è stata ordinata come nelle ultime partite, è andata sotto 1-0 dopo un set che gli Scaligeri sembravano inizialmente dominare e che invece i biancorossi erano riusciti a riacciuffare prima di lasciarlo per strada. Insomma, una vittoria frutto di sofferenza e per questo ancora più importante, perché ha messo in mostra la capacità dei biancorossi di risolvere i problemi.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Poi è chiaro che tecnicamente ci vorrà qualcosa in più per arrivare in fondo alla competizione e guadagnarsi il posto in Challenge Cup, ma è anche innegabile che al termine di una stagione così intensa diventa difficile giocare sempre al massimo in ogni occasione, soprattutto quando si scende in campo ogni tre giorni. La squadra di Bernardi mette in mostra più di un protagonista. Parte benissimo Lagumdzija, trascinatore nelle prime frazioni e capace di mettere a segno 20 punti nei primi tre set (finirà con 25), poi emergono un Brizard che chiude con un tabellino da attaccante e soprattutto un Russell implacabile in attacco e in difesa.

Insomma, non sarà stata la Gas Sales Bluenergy più scintillante dell’ultimo periodo, ma come dice Bernardi i cali registrati nel corso della partita sono più che altro di tipo mentale, perché diventa difficile restare concentrati per un lungo periodo come sta succedendo ai biancorossi. La cosa importante è che la quarta vittoria regala a Piacenza innanzitutto la certezza di chiudere il girone fra le prime due, indipendentemente dal risultato dell’ultima gara in programma martedì a Milano, e di giocare la semifinale al PalabancaSport. Per chiudere in testa bisognerà ottenere un risultato migliore di Cisterna, che insegue a due lunghezze, ma questi sono calcoli che ci sarà tempo di fare. Adesso l’importante è continuare a vincere, mancano al massimo tre gare al termine della stagione, è il momento di compiere lo sforzo decisivo.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA-VERONA VOLLEY 3-2

(23-25, 25-22, 25-19, 20-25, 15-9)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 7, Recine 8, Caneschi 9, Lagumdzija 25, Russell 19, Holt 9, Scanferla (L), Antonov 0, Catania (L), Cester 2. N.E. Tondo, Stern, Rossard, Pujol. All. Bernardi

VERONA VOLLEY: Spirito 3, Asparuhov 14, Nikolic 9, Jensen 22, Mozic 15, Cortesia 8, Donati (L), Bonami (L), Wounembaina 1, Magalini 0. N.E. Zanotti, Qafarena, Vieira De Oliveira. All. Stoytchev

ARBITRI: Mattei, Papadopol

NOTE - Durata set: 27', 28', 26', 27', 17'; tot: 125'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy, e sono quattro: battuta anche Verona dopo due ore di gioco

SportPiacenza è in caricamento