rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy-Trento si decide a Gara5: il sogno scudetto dei biancorossi continua

Finisce 3-0 la sfida del PalabancaSport, il pass per la finalissima si assegna il 25 aprile in casa dell'Itas

GSE_banner_322x250_statico-2

Basta voltarsi indietro a una settimana fa per capire l’impresa compiuta dalla Gas Sales Bluenergy. Dopo Gara2 Piacenza non solo pagava il doppio svantaggio nella serie di semifinale con Trento, ma aveva vinto un solo set e sul campo dava l'impressione di una squadra con le pile completamente scariche, in balia di un’Itas sicuramente più in palla.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Ma con questo gruppo fare previsioni è la cosa più sbagliata anche solo da pensare: così in tre giorni i biancorossi pareggiano i conti senza lasciare alla formazione di Lorenzetti nemmeno una frazione. Il secondo 3-0 consecutivo porta la serie di semifinale a Gara5; Piacenza sarà ancora costretta a viaggiare e giocherà in un palasport tutto dalla parte degli avversari, ma arrivati a questo punto probabilmente neanche il tecnico più preparato si sbilancerà in previsioni.

Impossibile anticipare qualcosa perché anche la partita del PalabancaSport ha confermato un paio di nozioni fondamentali. La prima, che deve tenere la Gas Sales Bluenergy con le antenne ben dritte: Trento non si arrende mai. Lo ha fatto, forse perché sorpreso, nel terzo set di Gara3, ma in Emilia non ha mai compiuto un passo indietro, nemmeno di un millimetro neppure sotto 24-21 nel terzo parziale. Dunque attenzione a livelli di guardia nello spogliatoio piacentino.

I biancorossi però sono tornati la formazione implacabile che sembrava svanita nel nulla fino a quattro giorni fa. Non ha funzionato tutto alla perfezione per Brizard e compagni, ma proprio per questo probabilmente la vittoria assume un valore ancora più grande. Il servizio ad esempio nel corso del secondo set a lungo non è entrato. Ma quando si stavano materializzando gli stessi incubi della seconda partita ecco che prima Caneschi e poi Romanò proprio con il servizio hanno fatto la differenza. Se a questo aggiungiamo un Leal capace di passare spesso sopra al muro, un Simon trascinatore e in grado di chiudere con il 71 per cento in attacco e la solita coppia Lucarelli-Scanferla il quadro è definito.

Adesso si gioca tutto in Gara5 martedì a Trento. Il sogno scudetto è ancora vivo, la Gas Sales Bluenergy non vuole svegliarsi.

PIACENZA-TRENTO 3-0

(25-21, 25-23, 25-23)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 1, Lucarelli 9, Simon 13, Romanò 12, Leal 17, Caneschi 2; Scanferla (L). Ne: Basic, Hoffer (L), Recine, Gironi, Alonso, Cester, De Weijer. All. Botti

ITAS TRENTINO: Sbertoli 2, Lavia 3, Lisinac 11, Kaziyski 13, Michieletto 13, Podrascanin 1; Laurenzano (L), Nelli, Dzavoronok, Pace (L). Ne: D’heer, Cavuto, Berger, Depalma. All. Lorenzetti

ARBITRI: Vagni e Pozzato

NOTE: Spettatori: 3000. Incasso 46000. Durata set: 28’, 29’, 32’. Tot. 89’

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy-Trento si decide a Gara5: il sogno scudetto dei biancorossi continua

SportPiacenza è in caricamento