Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy, vietato guardare la classifica di Taranto

Venerdì alle 20.30 anticipo di Superlega con i biancorossi in casa della Prisma che non ha ancora vinto ma è arrivata cinque volte al tie break

GSE_banner_322x250_statico-2Prima regola: non guardare la classifica. O meglio, esaminarla nel modo corretto, senza limitarsi alla posizione e soprattutto al numero di vittorie ottenute fino a questo momento. Perché Taranto è l’unica formazione ancora a secco di successi in Superlega, e questo farebbe pensare a una partita in discesa, ma è anche la squadra che degli otto incontri disputati ne ha persi ben cinque al tie break, portando al quinto set Trento (che con Piacenza ha vinto 3-1), Modena e Civitanova, che in Supercoppa ha passeggiato sui biancorossi.

Questo solo per dire che venerdì alle 20.30 la trasferta in terra pugliese deve essere vissuta dalla Gas Sales Bluenergy con la massima attenzione. Anche perché da quando sulla panchina della Prisma siede Ljubo Travica il livello di gioco di Alletti e compagni si è ulteriormente alzato. Se poi consideriamo che nelle ultime tre uscite Taranto ha perso sempre al tie break 17-15 con Cisterna, poi 18-16 con Civitanova e infine 15-13 con Modena, si capisce quante insidie nasconda il viaggio dei biancorossi.

Fin qui guardando nel campo degli avversari. Passando i riflettori sui nove metri di Piacenza vediamo una formazione che ha vinto le ultime due gare fra Champions League e Superlega e lo ha fatto dando una buona dimostrazione di carattere. I biancorossi sono terzi in classifica, già certi di partecipare ai Quarti di finale di Coppa Italia e difendono una delle prime quattro posizioni alla fine dell’andata (mancano tre giornate) che consentirebbero alla formazione di Anastasi di giocare in casa lo scontro a eliminazione diretta in grado di consegnare il pass per la Final four. La Gas Sales Bluenergy dovrà sicuramente fare a meno di Yoandy Leal, fermato da un problema al polpaccio che probabilmente non si risolverà in tempi brevissimi, ma può contare sul rientro di Yuri Romanò. L’opposto nei giorni scorsi si è allenato regolarmente con il gruppo, ma ovviamente a più di un mese dall’ultima partita datata 31 ottobre è ancora alla ricerca del ritmo gara. Di certo non avrebbe senso rischiarlo per una sfida lunga, da capire se lo staff deciderà di mandarlo in campo dal primo scambio oppure se darà spazio a Gironi per poi utilizzare Romanò in caso di necessità. Nessun dubbio invece sul sostituto di Leal, con Recine che ha dimostrato di essere in un ottimo stato di forma e si candida a riprendersi un posto nel sestetto.

Fabrizio Gironi (opposto Gas Sales Bluenergy): “Con Taranto non sarà sicuramente una partita facile, affronteremo una squadra alla ricerca della sua prima vittoria in campionato ma che nelle ultime sfide ha dimostrato di valere molto di più della posizione di classifica che occupa attualmente. Noi dovremo essere bravi ad approcciarci alla gara nel giusto modo, cercare di limitare al massimo gli errori ed avere pazienza per tutto l’incontro senza guardare la classifica. Dicembre è un mese ricco di impegni, lo abbiamo iniziato bene con la vittoria con Verona, vogliamo continuare su questa strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy, vietato guardare la classifica di Taranto
SportPiacenza è in caricamento