rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Volley A1 maschile

Il post di Bernardi: "Non mollare mai". Mercoledì Piacenza in casa di Ravenna ancora a secco di vittorie

Su facebook il tecnico inquadra il momento difficile della Gas Sales Bluenergy e la voglia di uscirne. Impensabile non conquistare tre punti contro la Cenerentola della Superlega

“Ci sono due regole nella vita: 1) Non mollare mai 2) Non dimenticare mai la regola numero 1”. Basterebbe il post pubblicato da Lorenzo Bernardi sul proprio profilo facebook per comprendere il momento che sta attraversando la Gas Sales Bluenergy e come l’allenatore ha intenzione di affrontarlo. Certo che la situazione non è per niente semplice, con quattro sconfitte nelle ultime cinque gare, gli otto stop consecutivi in trasferta e la settima posizione in classifica che non rispecchia il reale valore della squadra.

Mercoledì alle 20.30 sembra ci sia il brodino giusto almeno per tornare a respirare, il recupero in casa di Ravenna ultima in classifica con soli due punti e 21 sconfitte in altrettanti incontri. D’accordo che Piacenza è in crisi, come confermato dalla pessima prestazione casalinga di domenica con Trento, ma una battuta d’arresto non è nemmeno da mettere in preventivo. La gara con i romagnoli, dove gioca Alessandro Bovolenta figlio dell’indimenticato ex biancorosso Vigor, servirà per trovare qualche certezza in più in vista della partita ben più impegnativa che sabato vedrà la Gas Sales Bluenergy in campo a Bologna contro la corazzata Perugia nella semifinale di Coppa Italia.

Proprio in ottica Final four lo staff piacentino dovrebbe recuperare per stasera Adis Lagumdzija, assente da qualche settimana per un problema a un piede, e proverà a mandare in campo anche Max Holt, infortunatosi a una caviglia domenica scorsa. Al di là del risultato sarà importante ritrovare qualità e solidità in vista della sfida agli umbri del fine settimana.

«Per noi è il match con Ravenna è importante - spiega Leonardo Scanferla, libero della Gas Sales Bluenergy - abbiamo voltato pagina dopo la partita di Trento e vogliamo portare a casa tre punti. Siamo carichi e c’è tanta voglia di ripartire. Non sarà una partita facile perché loro non hanno nulla da perdere e giocheranno a braccio libero, tirando tutto in battuta e presentandosi molto spavaldi. Noi dovremo pensare più a quello che facciamo nel nostro campo. Sicuramente il fattore mentale contribuirà molto, dobbiamo cercare di partire con lo stesso spirito del primo set con Trento e trovare continuità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il post di Bernardi: "Non mollare mai". Mercoledì Piacenza in casa di Ravenna ancora a secco di vittorie

SportPiacenza è in caricamento