rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023

Al PalabancaSport si sfonda sempre quota 3000 spettatori, ma in casa la Gas Sales Bluenergy fa una grande fatica. VIDEO

La società è riuscita nel primo obiettivo, riempire l'impianto. Ma nelle cinque gare casalinghe sono arrivate quattro sconfitte. E con le istituzioni bisogna affrontare seriamente anche il problema parcheggi

GSE_banner_322x250_statico-2I risultati sportivi arrivano solamente a corrente alternata, ma c’è un campo in cui la Gas Sales Bluenergy ha già vinto. Per la terza volta in stagione il PalabancaSport è arrivato a un passo dal tutto esaurito. Dopo il record con Trento, a quota 3200, e il pienone con Perugia a 3159, anche la sfida di domenica scorsa contro Civitanova ha visto superare quota 3000 spettatori. Un risultato eccellente, frutto sicuramente dell’attrattiva sviluppata da una squadra ricca di campioni ma anche di un ottimo lavoro svolto dietro la scrivania. Riempire il palasport era uno degli obiettivi della società e da questo punto di vista i passi in avanti sono stati impressionanti, specialmente in una fase storica in cui diventa sempre più complicato convincere le persone a seguire dal vivo gli avvenimenti sportivi. La Gas Sales Bluenergy per ora c’è riuscita, adesso tocca alla squadra dare una mano per convincere gli spettatori occasionali a trasformare in un appuntamento fisso la domenica al PalabancaSport.

Già, perché l’impianto è pieno anche se proprio in casa i biancorossi hanno accusato i maggiori problemi, perdendo ben quattro delle cinque partite fin qui disputate. Vero che a Piacenza sono arrivate alcune delle migliori formazioni della Superlega, ma le gare fra le mura amiche sembrano essere diventate il punto debole della squadra di Bernardi, che per il momento ha vinto solamente contro Trento uscendo dal campo a testa bassa nei confronti con Verona, Monza, Perugia e appunto Civitanova. Troppo poco per il valore della rosa.

Le analisi tecniche spetteranno allo staff, mentre i dirigenti dovranno analizzare con le istituzioni, spesso presenti sulle tribune del PalabancaSport, il problema parcheggi. Che sarebbero più che sufficienti se si potesse utilizzare lo spazio limitrofo a servizio della Fiera. Il problema è che proprio in occasione delle partite più seguite c’è stata la contemporaneità del circo (contro Perugia) e della frequentatissima mostra dei vignaioli indipendenti (contro Civitanova) che hanno costretto gli spettatori a cercare improbabili posteggi rendendo anche pericoloso avvicinarsi all’impianto. Visto che si tratta di eventi programmati con largo anticipo e di cui si conosce l’interesse e l’enorme affluenza, non era proprio possibile studiare una migliore programmazione? Trovarsi tutti attorno a un tavolo, indicare le date da evitare quando sono in calendario le partite più attese in modo che la società possa segnalarle alla Legavolley nel momento della stesura dei calendari? Quando i dirigenti parlano di fare squadra per Piacenza probabilmente si riferiscono anche a questo.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Al PalabancaSport si sfonda sempre quota 3000 spettatori, ma in casa la Gas Sales Bluenergy fa una grande fatica. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento