Mercoledì, 4 Agosto 2021
Volley A1 maschile

I giocatori della Gas Sales Bluenergy in coro: «Non ha funzionato niente». E sale la preoccupazione

La seconda sconfitta consecutiva significa eliminazione dalla Coppa Italia. Antonov: «Adesso è dura ritrovare la motivazione». Clevenot: «Il problema non riguarda la tecnica o i fondamentali»

Russell, Polo e Grozer a muro contro Padova

Faticano a darsi una spiegazione di quanto successo in casa Gas Sales Bluenergy e questo forse è l’aspetto più preoccupante. Perché se sai qual è il problema puoi provare a metterci una pezza, se invece ti interroghi sulle cause delle due sconfitte consecutive (e dell'eliminazione in Coppa Italia) e di un atteggiamento inspiegabile allora la strada per guarire è molto più lunga. Dopo la sconfitta, seconda consecutiva, in casa di Padova i giocatori biancorossi concordano su una cosa: «Non ha funzionato niente». Lo raccontano in coro, iniziando da capitan Trevor Clevenot

«E’ mancato tutto – spiega lo schiacciatore francese – e non riusciamo a giocare di squadra. Dobbiamo spingere e lavorare per trovare feeling tra di noi. Il problema non riguarda la tecnica o i fondamentali; adesso torneremo in palestra per cercare di trovare una vittoria che possa servire a cambiare questo trend»

«Non ha funzionato niente» concorda Oleg Antonov, uno dei più positivi in casa Gas Sales Bluenergy pur partendo dalla panchina. «Non è andato lo spirito. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, l’abbiamo fallita e adesso bisogna pensare a cosa è possibile sistemare».

Il problema è che le battute d’arresto sono due su due, quando all’inizio del campionato manca solamente una settimana. «Vuoi sapere se possono servire per spronarci? Sarebbe stato molto meglio vincere. Adesso è dura ritrovare la motivazione. Ora rientriamo in palestra per lavorare sui nostri difetti e motivarci per l’inizio della Superlega»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giocatori della Gas Sales Bluenergy in coro: «Non ha funzionato niente». E sale la preoccupazione

SportPiacenza è in caricamento