menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Gas Sales Bluenergy può festeggiare dopo il 3-1 su Verona

La Gas Sales Bluenergy può festeggiare dopo il 3-1 su Verona

Una bella Gas Sales Bluenergy vince con Verona e si merita punti e applausi

Finisce 3-1 con i biancorossi straripanti nei primi due set e capaci di replicare alla reazione degli avversari

Servivano i tre punti, arrivano ma non sono solo quelli a permettere di pensare positivo. E’ anche una prestazione di ottimo livello in casa Gas Sales Bluenergy, che per due set non permette a Verona di respirare partendo da un servizio eccellente a cui fa seguito una solidità di fronte a cui gli avversari non riescono a reagire.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Ma ci sono anche altri aspetti che confermano la crescita di Piacenza. Un terzo set giocato punto a punto nonostante il ritorno degli ospiti, la reazione nel decisivo quarto parziale quando Piacenza non può permettersi di perdere lasciando per strada un punto che potrebbe rivelarsi fondamentale. E anche nei momenti più caldi dell’incontro nel campo biancorosso si vede qualche sorriso, sintomo che la tensione è ad alti livelli, e ci mancherebbe altro, ma non blocca il braccio dei padroni di casa. Se a tutto questo sommiamo che durante la gara Bernardi in un paio di occasioni si gira verso la panchina e applaude la sua squadra si capisce che il livello è davvero elevato.

Adesso nessuno pensi di aver tagliato il traguardo: per dimostrare la continuità tanto cercata nel corso della stagione bisogna mettere in fila più partite di spessore, ma intanto il primo passo è stato fatto, ora diventa fondamentale proseguire su questa strada.

Con Verona era la prima finale e Piacenza ne esce vincente e promossa a pieni voti. Ne mancano due, ma intanto le sconfitte odierne di Vibo Valentia e di Modena permettono ai biancorossi di tenere vivo l’obiettivo quinto posto. Soprattutto ad allargare il sorriso è la solidità mostrata al servizio: nei primi due set pochissimi errori e una qualità elevatissima, quando Grozer e Russell non sbagliano e tirano sassate a rischio autovelox i biancorossi sono già a metà strada. L’altra parte del percorso è rappresentata da una difesa attenta e da un attacco sempre presente nella fase più importante. Così quando nel secondo set i bombardieri biancorossi riducono complessivamente la loro potenza di fuoco la cosa diventa evidente solo nel momento in cui arrivano i tabellini a fine parziale. Perché Piacenza resta sempre avanti e non soffre praticamente mai.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento