Questo sito contribuisce all'audience di

La Gas Sales Bluenergy va sotto ma reagisce alla grande: con Padova arrivano i primi tre punti casalinghi

Partenza complicata dei biancorossi, che poi cambiano marcia e in un PalaBanca deserto vincono 3-1 conquistando la seconda vittoria consecutiva in Superlega

L'esultanza della Gas Sales Bluenergy (foto Andrea Trongone)

Diciamoci la verità, non è così entusiasmante vincere senza avere nessuno ad esultare “dal vivo”, senza gli applausi e l'invasione di campo finale. Ma i tre punti valgono lo stesso e sono importantissimi, soprattutto perché i primi conquistati al PalaBanca dall’inizio della stagione e, nello stesso tempo, il 3-1 contro Padova significa la seconda vittoria consecutiva in Superlega. Vuol dire che la continuità tanto cercata inizia almeno a intravvedersi: non tutto è perfetto ma la Gas Sales Bluenergy ha la forza di lasciarsi alle spalle un brutto approccio, un primo set in completa balìa di Padova, per reagire andandosi a conquistare il successo pieno e una posizione di classifica finalmente consona alle qualità della squadra.

LA PARTITA PUNTO A PUNTO

Certo, Lorenzo Bernardi in palestra non si annoia: questa settimana c’era da lavorare sull’inserimento di Michele Baranowicz, una novità che cambia la regia della squadra in un momento in cui non è possibile lasciare punti per strada. Al di là delle qualità della Kioene, molto brava soprattutto al servizio, l’approccio dei biancorossi non è di quelli da ricordare e su questo aspetto sarà necessario concentrarsi nei prossimi giorni. Ma i tanti aspetti positivi fanno dimenticare  lo sbaglio di inizio partita: con le spalle al muro Piacenza reagisce alla grande, cresce tantissimo in difesa e lo fa con tutti i giocatori, compresi centrali e opposto che di solito non hanno il fondamentale nel proprio dna, poi non perde la testa e migliora in attacco mettendo in mostra tutte le proprie qualità. Il rischio sarebbe stato innervosirsi e tirare sempre più forte, invece i biancorossi giocano con il cervello, accelerano quando serve ma soprattutto alternano i colpi dimostrando di saper ragionare anche sotto pressione. E’ questo uno degli aspetti più importanti, che confermano la crescita di tutta la squadra. E soprattutto ribadiscono una situazione già intuita nelle prime gare di campionato: fatta eccezione per le primissime Piacenza ha una marcia in più di tutte le altre. E probabilmente quando Baranowicz sarà perfettamente integrato negli automatismi si potrà davvero capire se questo gruppo potrà puntare decisamente in alto.

Un peccato giocare senza pubblico dicevamo, ma da adesso in avanti sarà sempre così, dunque meglio sottolinearlo oggi ma non pensarci più perché bisognerà farci l’abitudine. Così come i tifosi sperano di fare l’abitudine alla vittoria: difficile adesso capire qualcosa da una graduatoria che vede alcune gare da recuperare, ma se Piacenza continuerà a migliorare allora anche seguendo la partita da casa ci si potrà divertire.

PIACENZA-PADOVA 3-1

(16-25, 25-20, 25-19, 25-22)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Clevenot 14, Polo 7, Grozer 20, Russell 15, Candellaro 6, Baranowicz 1; Scanferla (L), Antonov 1, Shaw. Ne: Izzo, Tondo, Fanuli (L), e Botto. All. Bernardi

KIOENE PADOVA: Volpato 9, Shoji 2, Wlodarczyk 11, Vitelli 8, Stern 21, Bottolo 8; Danani (L), Milan 6, Casaro, Merlo, Canella. Ne: Ferrato, Gottardo, e Fusaro. All. Cuttini

ARBITRI: Braico e Rapisarda

NOTE: Durata set: 22’, 30’, 31’, 28’. Tot. 111’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento