Mercoledì, 23 Giugno 2021
Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy, rieccoti Ravenna. Polo: «Guai a sottovalutarli, ma noi vogliamo toglierci delle soddisfazioni»

Sabato alle 19.30 al PalaBanca le due squadre si affrontano per la terza volta in stagione. In casa biancorossa è arrivato Mousavi, con i romagnoli dovrebbe essere in panchina

La carica di Alberto Polo, al centro fra Russell e Grozer (f. Trongone)

Per la terza volta consecutiva la Gas Sales Bluenergy anticipa il proprio impegno di campionato al sabato. Il 28 novembre alle 19.30 arriva al PalaBanca la Consar Ravenna e i biancorossi cercheranno di proseguire la striscia positiva che li ha visti vincere tre delle ultime quattro gare. Soprattutto proveranno a sorridere nel proprio impianto, dove nelle cinque partite disputate in tutto il girone di andata hanno vinto una sola volta, contro Padova. Tabù a cui Lorenzo Bernardi ha spiegato apertamente di non credere; certo, con i tifosi al proprio fianco tutto sarebbe stato più semplice, ma i biancorossi hanno carattere e qualità per uscire dal campo con il sorriso indipendentemente dal terreno di gioco.

La Gas Sales Bluenergy all'esordio nel girone di ritorno si trova di fronte i romagnoli penultimi in classifica, ma che fino a questo momento hanno giocato tre gare in meno di Piacenza. La formazione di Bonitta “rientra” in campionato dopo un mese, a causa dei rinvii provocati manco a dirlo dal Covid. Logico dunque che gli avversari dei biancorossi non avranno un gran ritmo partita, ma non bisogna dimenticare che fu proprio Ravenna a infliggere una sonora scoppola a Piacenza in Coppa Italia. Vero, la vendetta arrivò alla prima giornata di campionato, ma i precedenti lasciano intendere che i romagnoli sono una formazione di cui è necessario avere il massimo rispetto. «Quelle due partite sono molto lontane, nel frattempo Piacenza ha cambiato l’alzatore, è diventata una squadra più creativa, più varia nella distribuzione, forse con qualche qualità in meno in attacco – osserva Bonitta – ma è migliorata molto nel fondamentale muro-difesa. Quella partita di campionato all’andata, però, ci fece subito capire che eravamo e siamo una squadra che può giocarsela con tutte, come hanno dimostrato i punti che abbiamo preso a Civitanova e a Milano. Dovrà essere così anche domani: fare il nostro gioco e provare ad approfittare delle opportunità che ci verranno concesse».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy, rieccoti Ravenna. Polo: «Guai a sottovalutarli, ma noi vogliamo toglierci delle soddisfazioni»

SportPiacenza è in caricamento