rotate-mobile
Volley A1 maschile

La Gas Sales Bluenergy non è in campo, Civitanova passeggia, vince 3-0 e vola in finale di Supercoppa

I biancorossi crollano dopo un discreto primo set, tutto facile per la Lube. Romanò dal terzo parziale in panchina con il ghiaccio sugli addominali

GSE_banner_322x250_statico-2«Dobbiamo evitare di essere discontinui come lo scorso anno». Non ha fatto in tempo a dirlo capitan Brizard dopo la bella vittoria di domenica a Milano che la Gas Sales Bluenergy è ricaduta negli errori dell’ultima stagione. Un discreto primo set, perso dopo averlo giocato punto a punto, poi il crollo nella seconda frazione e un 3-0 mai in discussione subito per mano di un’ottima Lube.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Certo, contro avversari di questo calibro diventa complicato restare in partita se alcuni dei tuoi attaccanti più preziosi vanno in grossa difficoltà. Leal paga i tre set di domenica scorsa, Romanò un periodo infinito senza riposo: l’opposto conclude la gara sotto le cure del fisioterapista e con il ghiaccio sugli addominali, adesso bisogna solo sperare che il problema sia di lieve entità. Anastasi quando vede che la barca sta affondando prova a cambiare l’equipaggio e nel terzo set con la formazione rivoluzionata e Gironi, Alonso e Recine in campo la squadra lotta, anche se il risultato è sempre dalla parte di Civitanova che si merita il netto 3-0.

La partita - Si intuisce fin dai primissimi scambi che sarà una frazione equilibrata, da giocarsi su qualche dettaglio. E bastano pochi minuti per intuire quanto potrà essere decisiva la battuta. Simon firma il primo break con due ace consecutivi che consentono ai biancorossi di scappare 9-6; Brizard sfrutta il suo centrale come finta per scatenare la pipe di Leal e Lucarelli, sempre positiva, ma una frazione non eccellente del primo (chiuderà con il 20 per cento in attacco e un errore in ricezione) non permette alla squadra di Anastasi di scappare. Così quando Lagumdzija trova l’ace la Lube è avanti 20-19 e nel finale la seconda linea emiliana fatica cedendo 25-22.

Da questo momento i biancorossi non sono più in campo. Protestano per un ace assegnato dall’arbitro (parso incerto in più occasioni) con un pallone probabilmente salvato da Scanferla prima di toccare terra, non visto dal video check ma mostrato sul tabellone, e poi si spengono. Leal viene sostituito da Recine, stessa sorte tocca a Romanò (che poi si tocca gli addominali sotto gli occhi del fisioterapista) e poi a Ricci, con Gironi e Alonso fra i titolari. Ma sul terreno di gioco c’è solamente la Lube, il solo Simon non basta per tenere a galla i suoi che crollano sotto un pesantissimo 25-16.

Anastasi lascia in panchina il trio Leal-Ricci-Romanò e Piacenza almeno ci prova, ma ormai la sfida è tutta dalla parte della Lube che infligge la prima sconfitta stagionale a Piacenza e mercoledì pomeriggio si giocherà la Supercoppa con Perugia. Per i biancorossi un giorno in più per analizzare i motivi di un brutto stop, per il modo in cui è maturato, e concentrarsi nuovamente sulla Superlega. Il primo obiettivo della stagione è andato, ce ne sono altri tre da provare a raggiungere.

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA – CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3
(22-25, 16-25, 18-25)   
    
GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Lucarelli 7, Ricci 2, Romanò 3, Leal 3, Simon 13, Brizard, Scanferla (L), Gironi 7, Andringa, Recine 5, Gironi 7, Alonso. Ne: Hoffer (L), Caneschi, Bruno. All. Anastasi.
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Chinenyeze 7, Lagumdzija 9, Nikolov 17, Diamantini 6, De Cecco 1, Zaytsev 9, Balaso (L), Yant 1, Anzani, Larizza. Ne: Thelle, Motzo, Bisotto (L), Bottolo. All. Blengini.

ARBITRI: Vagni di Perugia, Cappello di Siracusa.
NOTE: durata set 26’, 24’ e 26’ per un totale di 76’. Spettatori 2500. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 18, ace 3, muri punto 2, errori in attacco 6, ricezione 57% (36% perfetta), attacco 49%. Cucine Lube Civitanova: battute sbagliate 17, ace 3, muri punto 8, errori in attacco 0, ricezione 74% (44% perfetta), attacco 65%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gas Sales Bluenergy non è in campo, Civitanova passeggia, vince 3-0 e vola in finale di Supercoppa

SportPiacenza è in caricamento