rotate-mobile
Volley A1 maschile

Con la bestia nera e nell'impianto stregato, ma la Gas Sales Bluenergy vuole ribaltare tutti i pronostici

Sabato alle 20.30 per i biancorossi esordio nei play off contro Trento. Recine: «Finora con l’Itas non abbiamo ancora dato il massimo, questa è la nostra opportunità per mostrare quanto valiamo»

I numeri sono tutti dalla parte di Trento. Non solamente quelli della graduatoria di stagione regolare, che ha visto l’Itas chiudere in terza posizione e la Gas Sales Bluenergy in sesta a ben 16 lunghezze di distanza, ma anche i precedenti fra le due squadre. Negli otto incontri fin qui disputati i biancorossi non hanno mai vinto. Vero che, come diceva quel tale, la carta non va in campo, però un minimo di significato anche le statistiche ce l’hanno.

Non basta? Ecco allora l’ultimo dato che deve far riflettere: Piacenza non vince sul campo di Trento dal maggio 2009, quando con Hrizto Zlatanov protagonista sul terreno di gioco arrivò uno storico scudetto.

Sabato alle 20.30 la Gas Sales Bluenergy deve cancellare con un colpo di spugna tutte le statistiche negative, i precedenti da dimenticare e anche una stagione che ha visto l’Itas superiore alla squadra di Lorenzo Bernardi. I piacentini nei quarti di finale play off hanno la possibilità e le capacità per farlo, hanno già battuto in trasferta squadre del calibro di Civitanova e di Modena (in due occasioni) rendendo la vita difficile anche a Perugia, nell’ultima occasione in Coppa Italia. Certo, i play off sono tutta un’altra cosa, ma in una gara al meglio delle tre partite piazzare un colpaccio significherebbe invertire in modo deciso la rotta e anche i pronostici, che sono quasi tutti dalla parte di Trento.

«Partecipare ai play off è sempre una grandissima emozione – spiega Francesco Recine, schiacciatore di Piacenza - e il nostro obiettivo come squadra è di arrivare in alto. Sarà una partita difficile visto anche come sono andate quelle precedenti con Trento, ma siamo molto agguerriti e faremo del nostro meglio per continuare e dare del filo da torcere ai nostri avversari. Finora con l’Itas non abbiamo ancora dato il massimo, questa è la nostra opportunità per mostrare quanto valiamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la bestia nera e nell'impianto stregato, ma la Gas Sales Bluenergy vuole ribaltare tutti i pronostici

SportPiacenza è in caricamento