rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Volley A1 maschile

Una Gas Sales Bluenergy camaleontica batte 3-1 Cisterna e sale al secondo posto in classifica

I biancorossi cambiano volto più di una volta e rimontano dopo essere stati sotto 1-0 e aver rincorso anche nella terza frazione. Stern decisivo con 16 punti

Quando hai tanti giocatori intercambiabili e tutti di alto livello è giusto trasformare Piacenza in una squadra camaleontica. Lorenzo Bernardi lo sa bene e contro Cisterna ne approfitta per mostrare tanti volti della sua squadra. In parte perché è costretto, visto che Recine ha un problema a una mano ed è in panchina inutilizzabile (lunedì effettuerà degli esami a Modena per far luce sulla situazione), in parte perché quando vede che alcuni giocatori non sono al top si gira verso la zona delle riserve e trova la soluzione adatta. Succede alla fine del primo set quando, con i biancorossi sotto 1-0, il tecnico decide di far riposare Lagumdzija inserendo Stern. Risultato? Lo sloveno firma 16 punti e si merita il premio come miglior giocatore della gara trasciando i compagni alla vittoria.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Finisce 3-1 (23-25, 25-22, 25-23, 25-21) per la Gas Sales Bluenergy un incontro certamente non spettacolare e, specialmente in alcune fasi, ricco di errori. Una gara con tanti alti e bassi, in cui si vede la capacità di reazione di una Piacenza costretta a rincorrere dopo essere stata sotto 1-0 e anche a metà di un terzo set in cui gli ospiti sembravano essere scappati. Qui arriva il nuovo colpo dalla panchina che spariglia tutte le carte: dentro Antonov e Holt, quest’ultimo costretto a rimanere inella zona delle riserve a causa dell’obbligo del numero di italiani sul terreno di gioco. Lo statunitense entra e firma subito un muro vincente, Caneschi al servizio mette in difficoltà la ricezione ospite e dopo essere stati costretti a rincorrere anche 18-14 i padroni di casa mettono la freccia e si trovano avanti 21-20. Eccola la Gas Sales Bluenergy che entusiasma il PalaBanca, una squadra capace di andare oltre le difficoltà e di trovare soluzioni per ribaltare un parziale che sembrava già segnato. Brizard e compagni ancora non lo sanno, ma sarà il momento decisivo della sfida, quello che regala tre punti a Piacenza lanciandola al secondo posto in classifica insieme a un nutrito numero di compagne che inseguono la capolista Perugia. La graduatoria, al netto dei turni di riposo, è già spaccata in due e la formazione di Bernardi è nel gruppo di quelle che guardano tutti dall’altro. Ma attenzione, perché di esami la Superlega ne propone più di uno a settimana: giovedì sera trasferta a Trento contro una pari classifica, domenica arriva Padova. Non si può respirare e per rimanere là in alto servirà una Gas Sales Bluenergy ancora più attenta e cinica.

PIACENZA-CISTERNA 3-1

(23-25, 25-22, 25-23, 25-21)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 8, Rossard 12, Caneschi 11, Lagumdzija 5, Russell 8, Cester 3; Scanferla (L), Stern 16, Antonov 1, Holt 7, Catania. Ne: Tondo, Recine (L); Pujol. All. Bernardi

TOP VOLLEY CISTERNA: Rinaldi 2, Bossi 7, Szwarc 16, Maar 11, Zingel 7, Baranowicz 1; Cavaccini (L), Lanza 11, Dirlic, Raffaelli 3, Picchio (L). Ne: Giani. All. Soli

ARBITRI: Boris e Rossi

NOTE: Spettatori 1300: Incasso: 11000. Durata set: 33’, 27’, 32’, 30’. Tot. 130’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Gas Sales Bluenergy camaleontica batte 3-1 Cisterna e sale al secondo posto in classifica

SportPiacenza è in caricamento