Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Volley A1 maschile

Recine: «Serenità e divertimento ci hanno portato all'oro europeo. Ma ancora non mi rendo conto di cosa sia successo»

Lo schiacciatore della Gas Sales Bluenergy festeggia la vittoria continentale dell'Italvolley. «Che onore ricevere i messaggi di Papi, Savani e Sintini». Giovedì sarà a Piacenza

«Per il momento non mi rendo conto di cosa abbiamo combinato. Forse inizierò a capirlo domani». Parole di Francesco Recine subito dopo la vittoria dell’Europeo nella bolgia di Katowice al termine di una battaglia in rimonta con la Slovenia finita 3-2.

E’ stato ottimista il nuovo schiacciatore della Gas Sales Bluenergy, perché nemmeno il giorno dopo ha ancora realizzato quanto sia successo e soprattutto l’eco che l’oro continentale ha avuto in Italia.

«Non siamo neanche riusciti – racconta Francesco da casa - ad andare a letto. Siamo rientrati in hotel intorno all’1.30, c’è stato il discorso del presidente federale, poi ci siamo trovati al bar un’oretta ed era già ora di preparare le valigie perché alle 4 ci attendeva l’aereo diretto a Bergamo».

Avete compiuto un’impresa, ne siete consapevoli?

«Per ora proprio no. Sto iniziando a leggere adesso i messaggi arrivati sul telefonino, penso che ci vorrà ancora un po’ di tempo per metabolizzare il tutto».

Siete stati un’Italia vincente ma anche una nazionale simpatica agli occhi dei tifosi, aspetto che sicuramente non guasta.

«Lo abbiamo intuito e crediamo che rappresenti un passo ulteriore. Siamo tutti giovani e ci comportiamo da ragazzi, come è normale che sia. Semplicemente ci piace giocare a pallavolo e ci divertiamo a farlo, penso che sul campo si veda».

Siete partiti senza pressione, adesso inizieranno a guardarvi con occhi diversi. Potrebbe essere un problema?

«Probabilmente l’attesa aumenterà, ma anche perché saremo noi stessi a pretendere di raggiungere livelli sempre più alti. Però in questo gruppo continueranno a regnare la serenità e la voglia di divertirsi. Ce lo ha detto De Giorgi a più riprese, noi proviamo a metterlo sempre in pratica».

L’impressione che si è avuta dalla televisione è che il gruppo fosse granitico.

«Ci siamo divertiti dal primo all’ultimo giorno, allenandoci e giocando sempre con il sorriso sulle labbra: non c’è mai stata una discussione ed è difficile che succeda quando si vive sempre insieme».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recine: «Serenità e divertimento ci hanno portato all'oro europeo. Ma ancora non mi rendo conto di cosa sia successo»

SportPiacenza è in caricamento