Giovedì, 18 Luglio 2024

Fabio Ricci: «Piacenza è quello che cercavo. C'è voglia di continuare a crescere». VIDEO

Il centrale è fra i cinque giocatori attualmente a disposizione di Anastasi. «La Gas Sales Bluenergy potrà recitare un ruolo importante e togliersi delle belle soddisfazioni»

GSE_banner_322x250_statico-2C’è anche il beach volley nel programma dei primi giorni di allenamento in casa Gas Sales Bluenergy. Andrea Anastasi e il suo staff portano sulla sabbia i cinque giocatori attualmente a disposizione per qualche seduta che consenta di riprendere il ritmo di gioco riducendo lo stress per i muscoli e aumentando allo stesso tempo il divertimento.

Fra i volti nuovi biancorossi c’è Fabio Ricci, centrale di 29 anni che ha nel proprio palmares uno scudetto, tre Supercoppe, tre Coppe Italia con il club e un Europeo, oltre a un successo alle Universiadi, con la maglia della nazionale.

Ci spieghi cosa ti ha convinto a scegliere Piacenza?

«Le ambizioni della squadra, la voglia di fare bene e di continuare a crescere. Quando è arrivata la richiesta ho risposto subito positivamente perché è quello che cercavo».

E’ un avvio particolare: in questa prima fase di preparazione siete in pochissimi, poi da un momento all’altro bisognerà subito andare a 100 all’ora.

«Vero, adesso ci alleniamo in cinque e quando si concluderanno le qualificazioni olimpiche inizieremo la stagione nel giro di una settimana. E’ un buon segno, vuol dire che tanti giocatori sono impegnati con le nazionali dunque di ottimo livello. Noi cerchiamo di lavorare per farci trovare pronti quando arriveranno gli altri».

Dovete prepararvi bene adesso perché poi non ci sarà più tempo. Quando inizierà la stagione sarete in campo ogni tre giorni.

«Si partirà con un tour de force, ma lo sapevamo e ne siamo consapevoli perché l’anno preolimpico è sempre così. Mettiamo benzina nel serbatoio adesso per averla quando ce ne sarà la necessità».

Sei giovane ma hai già una grande esperienza. Che campionato ti aspetti?

«Giovane il giusto – ride – comunque mi attendo un torneo difficile, tosto, in cui tante squadre si sono rinforzate e non ci saranno gare scontate. Sarà dura».

Il ruolo che potrà recitare Piacenza?

«Sulla carta un ruolo importante, poi toccherà a noi trasformare questa opportunità. Ma potremo fare bene e toglierci delle soddisfazioni».

Per la prima volta la Gas Sales Bluenergy partecipa alla Champions League: cosa ti attendi?

«E’ un torneo bello e avvincente, i cui tutti vorranno arrivare in fondo. Abbiamo un girone difficile, ma sarà bello giocarlo, per noi, per i tifosi e per la società».

A livello personale che obiettivi ti sei posto?

«Spero di stare bene e di continuare a crescere come persona e come giocatore dando il mio contributo alla squadra. Fondamentale sarà uscire dal campo consapevoli di avere dato il massimo».

Video popolari

SportPiacenza è in caricamento