rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Volley A1 maschile

Elisabetta Curti: «Questa squadra mi fa emozionare. Battere i campioni d’Italia è una soddisfazione inimmaginabile»

La presidente della Gas Sales Bluenergy dopo il successo contro Civitanova: «Abbiamo un gruppo fantastico e ci sono ancora tanti margini di miglioramento. Il prossimo obiettivo? Non ci precludiamo niente»

E’ solamente la seconda giornata, ma fa davvero un grande piacere vedere Piacenza di nuovo nelle primissime posizioni della classifica. Era da nove anni, dalla stagione 2012-2013, che i biancorossi non guardavano così tante squadre dall’alto in basso. Adesso con la seconda posizione alle spalle di Trento e Perugia a punteggio pieno, allora con i sei punti frutto di due vittorie. La differenza è che quell’anno i biancorossi superarono Ravenna e San Giustino, adesso oltre ai romagnoli c’è la vittoria prestigiosa sul terreno dei campioni d’Italia di Civitanova.

Domenica a bordo campo era presente, come sempre, la presidente Elisabetta Curti, che con il marito e la figlia è salita in macchina per raggiungere l’Eurosuole dove ha assistito a due ore e mezza di una gara ricca di pathos e di emozioni.

Se consideriamo i tre anni di Superlega questa è stata la vittoria più importante della vostra storia.

«E’ vero e non nascondo che una lacrimuccia mi è scesa. Sono una romantica, poi credo sia anche il risultato di tutta la tensione accumulata; una soddisfazione simile era inimmaginabile anche nel sogno più bello. Vediamo ogni giorno i ragazzi che lavorano bene, sono coesi e mai domi, caratteristiche che avevamo chiesto a inizio campionato e si stanno trasformando in realtà. È bello vedere la determinazione messa su ogni pallone, la coralità e il gioco di squadra, il tutto sotto la guida di un grande allenatore».

Impossibile fare bilanci perché è ancora prestissimo, ma le sensazioni quali sono?

«Siamo sulla strada giusta e al di là del risultato finale a Civitanova si è notato lo spirito giusto fin dalla prima frazione. Non ci siamo mai accontentati, anche nel tie break quando abbiamo sbagliato molte battute si vedeva che i ragazzi volevano assolutamente vincere. Devo dire bravi a tutti e mi fa piacere anche perché questa vittoria contro i campioni d’Italia è un motivo di orgoglio per tutta la città».

Cosa ti piace maggiormente di questa squadra?

«I ragazzi si divertono e in campo è evidente, si capisce che si sostengono, questo in passato succedeva molto meno. Volete un esempio? Errore fra Brizard e Holt con la palla che cade e tutti e due si prendono la responsabilità, con i compagni a tranquillizzarli invitandoli a pensare all'azione successiva. Nessuno si è innervosito, lo spirito è quello giusto».

E’ stata la prima vittoria della Gas Sales Bluenergy contro una big del campionato. Significa un nuovo passo in avanti?

«Puntavamo su un gioco di squadra e a Civitanova lo abbiamo trovato; questo ha permesso di scoprire le fragilità di avversari fortissimi. Dopo il successo di domenica a chi si può dire bravo? L’elenco è lunghissimo. Troppo facile citare Lagumdzija, come si fa a dimenticare Rossard oppure Brizard, Antonov, Holt? E’ stata una fantastica orchestra guidata da un direttore come Bernardi che ha alle spalle un grande staff».

Martedì presentate anche la campagna abbonamenti. Di certo un successo così importante può aumentare ulteriormente l’entusiasmo.

«Speriamo che anche i tifosi continuino a darci una grande fiducia e un sostegno costante. In tanti ci hanno seguito anche a Civitanova, spero che il numero aumenti ulteriormente».

Il prossimo obiettivo qual è?

«Non ci precludiamo niente. Siamo sulla strada giusta e abbiamo dimostrato che i primi due set contro Ravenna non erano un caso. Non dimentichiamo che questa squadra è completamente nuova e si allena insieme da pochissimo tempo. Continuiamo così perché abbiamo ancora grandi margini di miglioramento».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elisabetta Curti: «Questa squadra mi fa emozionare. Battere i campioni d’Italia è una soddisfazione inimmaginabile»

SportPiacenza è in caricamento