Volley A1 maschile

Candellaro: «Troppe sbavature, ma abbiamo messo in difficoltà Civitanova». Le pagelle

Il centrale biancorosso: «L'inizio è stato così così, dobbiamo capire che contro questi avversari bastano un paio di disattenzioni per perdere»

«Eravamo rimaneggiati, così dovevamo sopperire alle carenze tecniche con la tenacia. L’inizio è stato così così, poi siamo venuti fuori mettendo in difficoltà Civitanova». Davide Candellaro chiude con il 56 per cento in attacco, ma Piacenza esce dal campo senza nemmeno un punto.

«Il problema è che contro avversari del genere la concentrazione deve essere sempre al massimo. Bastano un paio di disattenzioni e perdi set e partita».

A livello tecnico la Gas Sales Bluenergy ha forzato parecchio il servizio senza però avere grandi risposte. «E’ normale, dovevamo puntare sulla battuta per provare a metterli in difficoltà. Il 3-1 è comunque un mattone per la nostra crescita? Nì, abbiamo perso con tante sbavature. Gare simili ti fanno capire che se rimani sempre presente con la testa puoi anche portare a casa qualcosa in più».

Chiusura sulla situazione attuale. «Non è semplice giocare senza pubblico, nei momenti complicati devi trovare qualcosa cercando solamente dentro di te. E’ la prima volta che ci troviamo in una situazione simile dopo tanti anni di volley».

Soddisfatto invece Ferdinando de Giorgi, tecnico della Lube Civitanova: «Avevo chiesto la stessa concretezza mostrata a Padova perché questo è il momento di riavvicinarci a Perugia. Ho anche fatto girare la squadra dando spazio a Diamantini e Marchisio premiando l’impegno. A Milano non sarà facile, ma con un giorno di riposo recupereremo le energie per alzare livello in difesa contro una squadra che sa giocare e ha un buon ritmo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candellaro: «Troppe sbavature, ma abbiamo messo in difficoltà Civitanova». Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento