Candellaro e il carattere della Gas Sales Bluenergy: «In campo non ci risparmiamo mai. Il bilancio dell'andata? Stiamo migliorando»

Il centrale biancorosso analizza il momento di Piacenza dopo metà campionato. «in ogni partita piazziamo un mattoncino in più e continuiamo a perfezionarci»

Anche i numeri lo confermano: questa Piacenza è in crescita. Tre vittorie nelle ultime quattro partite e certezze via via sempre più salde. Ovviamente la strada da percorrere è ancora lunga a un perfezionista come Lorenzo Bernardi lo sa bene, ma le incognite di inizio stagione sembrano essere alle spalle. Ne è consapevole anche Davide Candellaro, uno dei giocatori più esperti in casa Gas Sales Bluenergy, per il quale la vetta del rendimento è ancora lontana ma i biancorossi hanno ormai lasciato il campo base e stanno salendo in modo deciso verso la cima.

Terminato il girone di andata per Piacenza è possibile tracciare un primo bilancio, anche senza guardare la classifica che visto il gran numero di recuperi non può essere veritiera?

«La graduatoria in questa fase non dovrebbe comunque essere considerata più di tanto. Credo che questa prima fase non sia stata particolarmente negativa; giocare in un momento simile non è facile e noi ci stiamo comportando abbastanza bene».

Una prima fase molto complicata, ma eccettuata la partita con Monza e la sconfitta in casa di Modena, dove eravate rimaneggiati, contro le squadre di medio-alta classifica avete sempre ottenuto risultati.

«Vero. Quella di Modena è stato un confronto particolare, durante la settimana è successo di tutto, con problemi registrati anche alla mattina dell’incontro. Quello è stato l’apice di un periodo negativo che stavamo attraversando, ma abbiamo comunque dimostrato di essere una squadra che non va tanto per il sottile, in campo diamo sempre tutto quello che abbiamo».

Bernardi anche sabato fra gli aspetti negativi ha sottolineato quella mancanza di serenità nel momento in cui accusate dei problemi. Situazione strana visto che siete quasi tutti giocatori di grande esperienza, abituati a partite di alto livello. Ti sei dato una spiegazione?

«Non c’è una spiegazione. Più pensi al motivo per cui queste situazioni si verificano e più rischi di entrare in un loop anche di testa che non ti permette di esprimerti come vorresti. Il discorso della serenità è vero ma è innegabile che stia succedendo sempre meno e questo lo ritengo un aspetto normale in una fase di milgioramento complessivo».

Lo stesso Bernardi dice che siete in crescita, De Lellis ha spiegato che manca ancora un po’ per arrivare al top, secondo te quando potremo vedere una Gas Sales Bluenergy al massimo?

«Bella domanda; in ogni partita piazziamo un mattoncino in più e continuiamo a perfezionarci. Dipende da noi e credo sarà fondamentale trovare continuità ed esprimersi ad alto livello».

Si sapeva che questo campionato sarebbe stato strano e complicato. Ti aspettavi i risultati a sorpresa delle ultime settimane e i problemi di alcune delle favorite?

«Sinceramente sì, anche se non lo davo per scontato. Non giocare oppure farlo una settimana sì e una no, magari allenarsi dieci giorni senza alcuni giocatori sono difficoltà che alla domenica paghi. E con il livello di questo campionato devi sempre essere al massimo, contro le big del torneo e contro chi ha meno punti in classifica».

Si dibatte ancora sulla prosecuzione o meno del campionato. La tua opinione?

«Continuare ha tanti aspetti positivi e vedo che le società si stanno prodigando al massimo per non interrompere il campionato. Ovvio che per tutti la situazione non è semplice, ma anche noi dobbiamo dare un segnale positivo».

A livello personale che periodo attraversi? Con Monza per la prima volta sei andato in doppia cifra, con Milano sei stato decisivo al servizio e non solo. Possiamo dire che sei in crescita anche tu come tutta la squadra?

«Assolutamente sì. Posso affermare serenamente di aver attraversato momenti in cui non ero al top della forma; adesso stiamo migliorando tutti quanti e questo aiuta anche me a crescere. Non sono ancora al massimo ma le cose stano procedendo bene e sono abbastanza contento».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Candellaro e il carattere della Gas Sales Bluenergy: «In campo non ci risparmiamo mai. Il bilancio dell'andata? Stiamo migliorando»

SportPiacenza è in caricamento