Questo sito contribuisce all'audience di

Copra: il cda annulla la sponsorizzazione di Ardelia

"Il contratto di sponsorizzazione con Ardelia è da ritenersi nullo, visto che nutriamo seri dubbi sulla reale esistenza di Ardelia”. Molto in sintesi è il risultato del consiglio di amministrazione di Biancorosso volley tenutosi nel...

Copra: il cda annulla la sponsorizzazione di Ardelia - 1

"Il contratto di sponsorizzazione con Ardelia è da ritenersi nullo, visto che nutriamo seri dubbi sulla reale esistenza di Ardelia”. Molto in sintesi è il risultato del consiglio di amministrazione di Biancorosso volley tenutosi nel pomeriggio al PalaBanca. Nessuna sorpresa sui presenti: c'erano il presidente Guido Molinaroli e Giulio Laurenzano (in collegamento telefonico anche il sindaco Giacinto Giuliani) mentre mancava l'amministratore delegato Dario Ruggieri. Aveva dato disponibilità per i prossimi giorni ma esattamente quando squadra e dirigenti sono impegnati nella trasferta di Roeselare.
In pratica la decisione è stata presa per consentire la vendita (o almeno il tentativo) degli spazi pubblicitari acquistati da Ardelia ma mai pagati. Un totale di 2 milioni e 200mila euro che oggi mancano nelle casse societarie e, allo stato attuale, portano un disequilibrio del budget di circa 1 milione e mezzo di euro.

CONTRATTO - I due componenti del cda hanno dunque deciso di ritenere nullo il contratto o, in subordine, “di ritenerlo risolto per l'inadempienza di Ardelia”. In pratica, o Ardelia non esiste, e di conseguenza non può esserci contratto, o se esiste non ha pagato e dunque è da ritenersi risolto.
Non appena la notizia verrà comunicata alla società che ha recentemente trasferito la sede in uno stato extraeuropeo (i dirigenti biancorossi hanno chiesto notizie sul nuovo indirizzo senza avere risposte) i responsabili biancorossi potranno mettere sul mercato il secondo nome, la maglia del libero e i rotor pubblicitari all'interno del PalaBanca.

NOME - Già dai prossimi giorni dunque la squadra si chiamerà esclusivamente Copra e non appena i tempi tecnici lo consentiranno verrà modificata la maglia da gioco e quella del libero, da dove sparirà il logo Ardelia. Mossa effettuata anche per liberare spazi nella speranza dell'ingresso del nuovo fondo arabo-russo con cui Molinaroli sta parlando in queste settimane. “I giocatori conoscono esattamente i tempi della trattativa, li ho messi al corrente di tutto. Ho chiesto come termine ultimo la fine di novembre, quindi valuteremo il da farsi”.

ATTIVO DI BILANCIO - L'altro punto all'ordine del giorno era l'analisi della bozza di bilancio al 30 giugno 2014 e il cda ha evidenziato che Biancorosso volley ha chiuso in utile anche dopo il calcolo delle imposte. Un aspetto sottolineato a più riprese, in risposta alle accuse di Ruggieri che nel comunicato di ieri sosteneva ci fossero dubbi sulle precedenti gestioni.
Nessuna decisione al momento è stata presa sulla questione delle quote societarie. L'emergenza è legata alla necessità di reperire fondi per la prosecuzione dell'attività sportiva, il discorso delle quote (attualmente Ruggieri detiene il 51 per cento e Molinaroli il restante 49) è in mano ai legali ed eventuali novità verranno comunicate nei prossimi giorni.

Intanto anche i giocatori hanno chiesto espressamente risposte a Ruggieri. Questa la nota firmata da tutta la rosa.
IL COMUNICATO STAMPA FIRMATO DAI GIOCATORI

Riteniamo necessario dare voce ai nostri pensieri in merito alla vicenda; siamo parte della società e pertanto ci sentiamo presi in causa.

Anche noi lo scorso giugno abbiamo applaudito a quello che pensavamo fosse il "salvatore della patria"; abbiamo tirato un grosso sospiro di sollievo perché la società sarebbe sparita lasciando un profondo vuoto, abbiamo guardato con curiosità e orgoglio il progressivo formarsi di una nuova squadra, interessante e competitiva, che avrebbe permesso a tutti noi, alla città, ai tifosi, agli sponsor, di divertirsi ancora, di emozionarsi e magari anche di festeggiare. E tutto questo, pensavamo, grazie al nuovo socio e sponsor: il nostro mecenate, insomma, Dario Ruggieri!
Più volte abbiamo sottolineato questa fortuna e più volte lo abbiamo nominato e ringraziato pubblicamente. Tutti. Lo abbiamo fatto in più occasioni: nelle singole presentazioni ufficiali, durante la festa di presentazione della squadra, nelle interviste e nel nostro primo raduno. Non nascondiamo che ci faceva anche piacere vedere la partecipazione del nostro "beniamino" in palestra, durante gli allenamenti, e quindi non solo nelle occasioni ufficiali…. chiacchierate, strette di mano, pacche sulle spalle. Beh poi l'acquisto delle quote di maggioranza e la sottoscrizione di un contratto di sponsorizzazione milionario, ci hanno rasserenato, rassicurato e come si dice: "ci ha fatto sentire in una botte di ferro". Poi sentiamo circolare qualche voce poco piacevole, dagli uffici si inizia a percepire un po' di nervosismo, ci arriva qualche risposta un po' troppo vaga circa il futuro della nostra società, che incomincia a essere messo in dubbio. Ovviamente non ci siamo accontentati delle voci, abbiamo voluto approfondire. Ad oggi più volte, noi personalmente abbiamo tentato di prendere contatto con il signore Dario Ruggieri dopo che lui stesso ci ha chiesto di incontrarci personalmente il 24 ottobre. Durante questo incontro, con tanto di strette di mano, guardandoci negli occhi ci ha promesso di provveder al pagamento di quanto dovuto entro il 31 ottobre 2014. Ad oggi, insolvente, si è sempre fatto negare al telefono. Noi non possiamo aspettare i tempi burocratici, tra 15 giorni, andando avanti così, si chiude. Se il signor Dario Ruggieri non rispetta gli impegni presi, indipendentemente dal decorso legale che avverrà in ogni caso, si faccia da parte ora, affinché si possa tentare l'impresa, quasi impossibile, di trovare nuovi sponsor.
Per la città di Piacenza il volley è una grande passione; per noi atleti e staff, medico e dirigenti, oltre a questo, è anche il nostro lavoro.

Ps: cogliamo l'occasione per ringraziare gli sponsor che ci stanno sostenendo nonostante le incertezze e che, a quanto sappiamo, hanno permesso alla società di onorare i suoi impegni fino ad ora.

Firmato da:
Alletti,Page, Marra, Le Roux, Vermiglio, Papi, Ter Host, Junior, Massari, Zlatanov, Ostapenko, Tencati, Kohut e Rodrigues

Matteo Marchetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento