rotate-mobile
Volley A1 maschile

Copra Elior, successo al tie break sul Friedrichshafen

Dall’ultima amichevole prima dell’inizio ufficiale della stagione arrivano risposte positive per il Copra Elior. Al di là del successo al tie break contro il Friedrichshafen (25-11, 23-25, 23-25, 25-23, 17-15) a far sorridere è un primo set...

Dall’ultima amichevole prima dell’inizio ufficiale della stagione arrivano risposte positive per il Copra Elior. Al di là del successo al tie break contro il Friedrichshafen (25-11, 23-25, 23-25, 25-23, 17-15) a far sorridere è un primo set stratosferico della formazione di Monti, che mette in mostra una fluidità di gioco già eccellente.
La scoperta più positiva è la continuità di Le Roux: bravissimo al servizio, dove commette pochi errori e dimostra fantasia e qualità tecniche, altrettanto positivo in attacco. Sarà un’altra alternativa importante da mettere a occhi chiusi nelle mani di De Cecco. Chiude con 17 punti, un impressionante 71 per cento in attacco e 5 muri. Se gioca a questi livelli sarà difficile tenerlo fuori a lungo.

MONOLOGO - Fei non va nemmeno in panchina, reduce da un problema al gomito rimediato in allenamento, così Monti lancia il francese dall’inizio e subito il transalpino piazza una serie letale alternando servizi di potenza e di precisione fino al 5-1. Poi tocca a Vettori restare dietro la linea dei nove metri fino all’11-2, con De Cecco che si diverte a far attaccare tutti i suoi compagni. Zlatanov parte ancora nella zona delle riserve, ma Kaliberda si mette subito in mostra con un lungolinea che muore proprio sulla riga. Il Fiedrichshafen fatica a capirci qualcosa, così Piacenza vola 16-6 meritandosi incoraggiamento e applausi del pubblico che non terminano fino al 25-11.

Nella seconda frazione inizia la partita vera: anche se Piacenza non si trova mai a rincorrere i tedeschi iniziano a rappresentare un ostacolo più complesso da superare. Il servizio continua a funzionare e Vettori fa arrossire gli avambracci dei tedeschi per il 12-8. Quello che piace è la lucidità fra le fila biancorosse e la voglia di non lasciar cadere nemmeno un pallone, anche se il vantaggio è tranquillizzante. Lo dimostra Marra, che si lancia in scivolata sotto le sedie della panchina per cercare una difesa impossibile sul 17-13. Poi però anche gli ospiti crescono al servizio, trascinati dall’ex Simeonov che firma il pari a 19 sfruttando un’indecisione di Kaliberda. Sempre il tedesco spara fuori la pipe che vale il primo sorpasso ospite, un 23-22 subito reso inutile dal successivo errore al servizio. Ma Simeonov si conquista un set point subito finalizzato dalla formazione di Moculescu.

EQUILIBRIO - Adesso finalmente c’è partita: Monti concede un po’ di riposo a Simon e Papi inserendo Tencati e Zlatanov. Torna protagonista anche il video check: si stanno preparando i tecnici per il prossimo campionato così Simeonov (che poi sarà sostituito da Dunnes) ne approfitta per farsi assegnare il punto del 19 pari , inizialmente finito nel carniere di Piacenza. E’ sempre lui (insieme a Geiler) il trascinatore del Friedrichshafen, dopo un avvio piuttosto lento cambia marcia e si carica la squadra sulle spalle firmando punti a ripetizione fino all’errore al servizio di De Cecco che consegna il 25-23 agli ospiti.

MODIFICHE - Come è consuetudine in tutte le amichevoli si cambia ancora e nella quarta frazione trovano spazio Husaj per Kaliberda e Smerilli che prende il posto di Marra. E’ un parziale equilibratissimo, non c’è una formazione che riesca a scavare un break in nessun momento: inevitabile un nuovo arrivo spalla a spalla come nei due set precedenti e questa volta è Zlatanov a mettere a terra i punti decisivi.
Si gioca anche il quinto set, dove il Copra Elior fa un po’ di confusione su un paio di palloni non impossibili regalando un vantaggio che il Friedrichshafen mantiene fino al muro di Le Roux su Dunnes per il 13 pari. Partenio e De Cecco sbagliano due battute jump float, ma i tedeschi non approfittano del regalo subendo il 17-15 di Zlatanov.

COPRA ELIOR - FRIEDRICHSHAFEN 3-2
(25-11, 23-25, 23-25, 25-23, 17-15)
COPRA ELIOR: Papi 4, Le Roux 17, Vettori 23, Kaliberda 9, Simon 4, De Cecco, Marra (L), Tencati 6, Zlatanov 10, Partenio, Husaj 4, Smerilli (L). All. Monti
FRIEDRICHSHAFEN: Geiler 15, Gunthor 8, Simeonov 14, Bratoev 7, Yosifov 9, Zimmerman 4, Grebenikov (L), Gergye 2, Dunnes 7, Gotsev 2, Harms. All. Moculescu

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Copra Elior, successo al tie break sul Friedrichshafen

SportPiacenza è in caricamento