Questo sito contribuisce all'audience di

Coppa Italia, salumi e pubblicità: occhio alle scelte

Tre milioni 685mila. Segnatevi questo numero, perché sono i lettori medi della Gazzetta dello sport secondo i dati ufficiali Audipress. In realtà l’edizione del lunedì ne conta ancora di più, ma nell’ultima pubblicazione la differenza non viene...

Coppa Italia, salumi e pubblicità: occhio alle scelte - 1
Tre milioni 685mila. Segnatevi questo numero, perché sono i lettori medi della Gazzetta dello sport secondo i dati ufficiali Audipress. In realtà l’edizione del lunedì ne conta ancora di più, ma nell’ultima pubblicazione la differenza non viene rilevata. Questa mattina la rosea titolava a tutta pagina “Coppa piacentina” per indicare la prima storica vittoria del Copra Elior in Coppa Italia, manifestazione fino a questo momento maledetta per i biancorossi. E anche per sottolineare il dominio cittadino: il successo degli uomini fa il paio con quello della Rebecchi Nordmeccanica di due settimane fa, ricordato nella didascalia della foto in cui si vede il selfie dei giocatori in campo.

Tre milioni e 685mila persone, ma probabilmente la cifra più attendibile è sui 4 milioni (qualcosa più, qualcosa meno) che hanno associato il trionfo sportivo a uno dei prodotti gastronomici più importanti del nostro territorio. Non è finita. Sempre oggi, digitando su Google le parole Coppa e Piacenza, cinque delle prime sei indicazioni erano legate alla vittoria sportiva, ma nell’home page trovavano spazio anche la definizione di wikipedia della coppa (salume), il consorzio dei salumi tipici e una pagina sulla Coppa piacentina dop. Significa che a chi ha cercato notizie di Simon, Vettori e Papi è immediatamente balzato agli occhi anche il nostro insaccato di punta.

PUBBLICITA’ - Brevissima ricerca, dati statistici alla mano, per testimoniare ancora una volta quanto lo sport possa rappresentare il veicolo pubblicitario più potente a disposizione di enti pubblici, aziende e privati. Grazie al Copra Elior la Coppa piacentina ha avuto un’incredibile visibilità su tutto il territorio nazionale, praticamente impossibile da raggiungere (almeno in tempi così ristretti) con qualunque campagna.

CONFRONTO - Volete un esempio? Da qualche tempo in sei autogrill del nostro territorio è partita l’iniziativa “Territorio Piacenza” che offre la nostra enogastronomia a turisti e viaggiatori. Aderiscono al progetto Piacenza Alimentare, Provincia, Camera di Commercio, Confindustria, Fondazione di Piacenza e Vigevano e creativi vari: complessivamente in un anno si stima che facciano sosta nei sei autogrill circa 4 milioni e mezzo di persone. In dodici mesi si raggiunge indicativamente lo stesso numero (forse qualcosa meno) che lo sport è riuscito a ottenere in un solo giorno fra Gazzetta e Google.
Avvertimento per i malpensanti: nessuno sta dicendo che le due cose siano in contrapposizione e sia obbligatorio scegliere uno o l’altro, si può benissimo proseguire a braccetto. Oltretutto “Territorio Piacenza”, stando ai dati ufficiali, ha ottenuto nei primi sei mesi vendite per 650mila euro. Però in questi momenti complicati è sempre bene ricordare a tutti, amministrazioni e aziende in primis, quanto possa una vittoria sportiva favorire il nostro territorio anche a livello pubblicitario. Giusto rinfrescare sempre la memoria per evitare di pentircene dopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento