Questo sito contribuisce all'audience di

Coppa Italia - L'invasione di Bologna: colori ed entusiasmo

Nove pullman, un centinaio di tifosi in automobile: il conto alla rovescia per l’invasione del PalaDozza è giunto al termine. Sabato in tarda mattinata saranno circa 600 i tifosi che partiranno da Piacenza per raggiungere Bologna, dove alle 18.30...

Filippo Bulla nelle vesti di modello con la maglietta preparata appositamente per la Final four di Bologna
Nove pullman, un centinaio di tifosi in automobile: il conto alla rovescia per l’invasione del PalaDozza è giunto al termine. Sabato in tarda mattinata saranno circa 600 i tifosi che partiranno da Piacenza per raggiungere Bologna, dove alle 18.30 la formazione di Monti affronterà Trento nella semifinale di Coppa Italia. Quasi 500 sostenitori biancorossi hanno colto al volo l’opportunità offerta da Copra ed Elior che hanno offerto viaggio e cestino per la cena gratuito, lasciando agli appassionati solamente il costo del biglietto. Altri invece si muoveranno autonomamente , pronti comunque a far sentire la propria voce dagli spalti.

Rumorosi e anche colorati i tifosi del Copra Elior, grazie ad alcuni sponsor che hanno deciso di essere protagonisti anche “visivamente” nella trasferta di Coppa Italia. Bulla sport ha preparato 500 magliette rosse appositamente create per l’occasione, che saranno indossate dalla curva di Piacenza. Un modo anche per farsi vedere all’interno del palazzetto. Verranno pure riproposti i ventagli con la scritta “murato” (grazie al contributo di Philosophy, Hotel Fiore, Corte Auto e Colorificio Saiani) che avevano fatto la prima apparizione in occasione della gara di Champions League con Macerata. Allora oltre a creare un bell’effetto portarono anche al passaggio del turno, visto che i biancorossi al PalaBanca ribaltarono lo 0-3 subito all’andata. Chissà se anche a Bologna si confermeranno portafortuna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento