Questo sito contribuisce all'audience di

Coppa Italia - Il «Grazie» dei Lupi Biancorossi

Questa la lettera dei Lupi Biancorossi per ringraziare tutti i protagonisti dello splendido week end di Bologna in cui la formazione di Monti ha conquistato la Coppa Italia. Il testo è pubblicato sul profilo facebook dei tifosi del Copra Elior...

La curva dei Lupi Biancorossi al PalaDozza di Bologna
Questa la lettera dei Lupi Biancorossi per ringraziare tutti i protagonisti dello splendido week end di Bologna in cui la formazione di Monti ha conquistato la Coppa Italia. Il testo è pubblicato sul profilo facebook dei tifosi del Copra Elior, che riportiamo integralmente.

Sono passati tre giorni dalla conquista della nostra prima Coppa Italia. A 72 ore di distanza, smaltita la stanchezza (ma non la felicità, che rimarrà per tanto tempo ancora), ci sembra doveroso fare alcuni ringraziamenti.

Partiamo dall’inizio: grazie al Direttore Generale di Copra Elior Volley Gabriele Cottarelli per averci dato il facilissimo incarico di coordinare un esodo biblico. E’ stato faticoso, ma adesso quando il Cotta ci guarda sa già cosa pensiamo …. Non abbiam bisogno di parole…..

Grazie ad Enrica Co’, Segreteria amministrativa di Copra Elior Volley, per averci facilitato e non di poco il compito nella stesura degli elenchi dei partecipanti alla due giorni sui pullman, fornendoci di liste, numeri di telefono ecc. ecc., ma soprattutto di biglietti contati, ricontati e già divisi.

Grazie alla Lega Volley per tutto il supporto e l’aiuto che ci ha dato nei due giorni bolognesi: senza Yvonne e Stefania ci saremmo persi in una marea di problemi che non saremmo riusciti a risolvere da soli. Grazie alla Lega per la splendida “location” del Paladozza: la scomodità di un palazzetto senza parcheggi si è rivelato un boomerang vincente domenica sera: i 200 metri fino a viale Silvani credo che per tutti noi siano stati i più belli in assoluto. Grazie per aver messo le due tifoserie delle squadre finaliste una di fianco all’altra: se potevamo fare uno spot alla pallavolo, questo credo sia il migliore in assoluto. 1.000 persone una di fianco all’altra, le forze dell’ordine solo all’esterno del palazzetto e tanti applausi per tutti. Grazie a Bologna per aver mantenuto un impianto ricco di storia come il Paladozza, una “bombonera” accogliente che non avevamo mai visto ma che ci è davvero piaciuta.

Grazie al nostro Presidente Guido Molinaroli: i suoi occhi lucidi dopo la vittoria ci hanno ricordato, se ce ne fosse stato ancora bisogno, chi è il primo tifoso della squadra. Grazie Guido per aver portato la coppa sotto il nostro spicchio di palazzetto, grazie per averci regalato tutti questi anni di grande pallavolo. Il nostro tifo e le nostre emozioni sono anche le tue e di questo ti siamo riconoscenti.

Grazie al main sponsor Elior: 17 pullman regalati ai tifosi non sono uno scherzo, quasi 1.000 sacchetti pasto regalati nei due giorni non sono nemmeno questi cosa da poco. Grazie al signor Lino Volpe di tutto questo: in collaborazione con Guido Molinaroli ha permesso a tutti noi, in un periodo dove tante famiglie devono fare i conti tutti i giorni con il bilancio familiare, di vivere due giorni di sport, di amicizia e di tifo pagando solo i biglietti. E’ un grande gesto, ricco di tanti significati: noi abbiamo cercato di ripagare tutto ciò col nostro tifo, con l’entusiasmo e con l’amore per questa squadra: speriamo che questo basti per avere la possibilità di vivere questi momenti anche nei prossimi anni.

Grazie a Bulla Sport: le magliette erano una grande macchia rossa al Paladozza; per tutti noi sono stati quel “io c’ero” che non si dimenticherà.

Grazie a tutti gli sponsor di Copra Elior Volley, dal primo all’ultimo: senza ognuno di loro, senza il loro contributo alla realizzazione di questa grande squadra niente sarebbe stato possibile.

Grazie a tutti i tifosi arrivati a Bologna: tutto questo lo possiamo fare anche al Palabanca, ogni domenica e sappiamo che tutti insieme lo possiamo fare. Grazie davvero a tutti per l’educazione, l’entusiasmo, la disponibilità, la comprensione se qualcosa non è andato proprio come ci si aspettava: eravamo in tanti e ognuno ha fatto del suo meglio e tutti insieme abbiamo dato il meglio. Da lunedì forse qualcuno in meno dirà che i piacentini sono chiusi e poco socievoli: forse è vero, ma tutti noi sappiamo anche che quando ci affezioniamo e amiamo qualcosa o qualcuno è per sempre e il calore di Bologna ha fatto vedere di cosa siamo capaci per amore di una squadra.

Grazie a tutti quelli che hanno collaborato per la riuscita di questa bellissima trasferta: i responsabili dei pullman sono stati davvero bravissimi. Non è facile avere la responsabilità di tutti i pullman, ma ognuno di loro si è impegnato perché riuscisse tutto bene e quindi grazie a Renzo e Massimo, Daniele e Stefano, Francesca e Claudia, Manuela e Paolo, Maria Luisa e Stefano, Gabriele e Sara, Chiara e Rebecca, Clarissa e Arianna, Barbara e Manuela.

Una menzione particolare al pullman n. 6 di Gabriele e Sara: avete perso tutti 10 anni di vita e noi insieme a voi tutti. Vedervi arrivare a Bologna domenica è stata la cosa più bella, più bella della Coppa Italia.

Grazie ai tifosi e alla squadra di Perugia: la vostra sportività e i vostri applausi sono stati il simbolo di questi splendidi due giorni bolognesi. Il nostro gemellaggio, nato nella stagione 2004-2005 è ancora ricco di significato ed incontrarci in questo importante appuntamento è stato ancora più bello.

Grazie ai giornalisti, ai fotografi, alla RAI e a tutti quelli che hanno immortalato, ripreso, fotografato la nostra curva a Bologna. Ci siamo sentiti un po’ protagonisti anche noi.

Grazie a Stefano Pisoni e a Giovanni D’Ancona per averci tenuto aperto il Palabanca domenica sera, perché sì a Bologna ci siamo sentiti un po’ a casa, ma casa nostra è sempre il Palabanca e festeggiare subito nel nostro palazzetto ha reso ancora più bella la vittoria.

Grazie a tutta la squadra, agli allenatori, preparatore atletico e scout man…. Grazie a Hristo Zlatanov, Alessandro Fei, Samuele Papi, Robertlandy Simon, Davide Marra, Luca Vettori, Denis Kaliberda, Luciano De Cecco, Pier Paolo Partenio, Gazmend Husaj, Luca Tencati, Kevin Le Roux, Lorenzo Smerilli, Luca Monti, Davide Delmati, Matteo Carancini, Alessandro Russo, Alessandro Guazzaloca, Bernardo Palladini, Alessandra Fantoni, Monica Uccelli, Elisa Uccelli. Ovviamente senza di loro sarebbe mancata la ciliegina sulla torta di questa trasferta bolognese. La ciliegina è arrivata, la prima Coppa Italia e resterà, per sempre, nel cuore di ognuno dei presenti. La prima è sempre un po’ speciale, a Bologna è stata specialissima perché essere in 600 a tifare “in trasferta” è una grande emozione: ci si sente un po‘ a casa. E’ difficile spiegare a parole cosa sia stato essere lì e vedervi sotto i coriandoli: vi possiamo solo dire che le lacrime di gioia, e ce ne sono state tante, erano tutte per voi.

Un grazie speciale a Denis Kaliberda: abbiamo capito quanto eravamo “belli” sabato quando, al suo ingresso sul campo per il riscaldamento, ha guardato il nostro spicchio rosso del Paladozza con gli occhi sognanti e meravigliati di un bambino.

Grazie al nostro speaker Nicola Gobbi, radiocronista nella due giorni bolognese e presentatore della festa al Palabanca. La nostra e la sua voce sempre insieme in questi momenti indimenticabili.

Ultimo, ma tra i primi in ordine di importanza per noi, grazie a Renzo Ciardelli, presidente dei Lupi Biancorossi. Grazie per tutti questi anni in cui ha fatto l’impossibile per ognuno di noi. Sappiamo che si è avverato un sogno che credeva impossibile: a Lodz aveva visto tutto un palazzetto biancorosso con i colori polacchi nella nostra unica final four di Champions. Mai avrebbe immaginato di poter vedere lo spettacolo di Bologna con tutto il settore piacentino vestito di rosso. Il sogno si è avverato….

Grazie davvero a tutti e se abbiamo dimenticato qualcuno chiediamo scusa. A voce sarebbe stato troppo lungo fare questi ringraziamenti, ma soprattutto molto difficile, perché in realtà la voce da domenica non è ancora tornata!

I Lupi Biancorossi
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento