menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo della Gas Sales Bluenergy (foto Andrea Trongone)

Il gruppo della Gas Sales Bluenergy (foto Andrea Trongone)

La Gas Sales Bluenergy a Cisterna per tornare a correre

Mercoledì primo turno infrasettimanale per la formazione di Bernardi che vuole lasciarsi alle spalle lo stop di domenica contro Perugia. Izzo: «Dobbiamo trovare le sicurezze che ci servono per portare a casa un risultato positivo»

Primo turno infrasettimanale della Superlega e la Gas Sales Bluenergy viaggia verso Cisterna dove prova a tagliare un duplice traguardo: lasciarsi alle spalle la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro Perugia e trovare il trampolino giusto in vista del prossimo trittico che vedrà i biancorossi di Bernardi affrontare nell’ordine Trento e Civitanova in casa e Modena in trasferta. Ci sarebbe anche un terzo obiettivo: “vendicare” la sconfitta subita all’esordio stagionale in Coppa Italia, ma anche se è arrivata solo tre settimane fa sembra un’altra era pallavolistica considerato quanto è cambiato in casa piacentina.

Mercoledì riflettori accesi dalle 20.30 per un incontro che non si preannuncia facile anche per la situazione attuale dei laziali, reduci da due sconfitte e ancora fermi a zero in classifica. Dopo gli stop con Milano e Padova una nuova battuta d’arresto aprirebbe la crisi in casa Cisterna. Problemi della formazione di Tubertini, adesso una convalescente Gas Sales Bluenergy deve solamente pensare a se stessa. Anche perché pure Piacenza ha le proprie difficoltà da risolvere: Hierrezuelo è ancora alle prese con problemi fisici e in forte dubbio, Tondo e Shaw ancora inutilizzabili, così Bernardi ha cambi solamente nel reparto degli schiacciatori. Domenica scorsa Clevenot e compagni hanno messo in mostra qualche alto e basso di troppo e dunque il primo obiettivo è chiaro: mantenere il più a lungo possibile un livello di gioco almeno buono. Se così fosse ci sarebbero tutte le possibilità di portare a casa i tre punti, in caso contrario la strada si farebbe in salita anche perché nel confronto di Coppa Italia i laziali avevano messo in mostra le buone qualità di Randazzo e Tillie (30 punti in due) e due centrali di ottimo livello come Krick e Szwarc, capaci di provocare grossissime difficoltà al muro e alla difesa degli emiliani.

«Con Perugia siamo stati troppo altalenanti – sono le parole di Marco Izzi. Regista della Gas Sales Bluenergy – anche se l’atteggiamento è stato buono, soprattutto nella seconda parte del match. Dobbiamo ripartire mettendo in campo la stessa energia».

Poi sposta l’attenzione sugli avversari. «Hanno due centrali alti e fisici, palleggiatori esperti e un gruppo di schiacciatori intercambiabili. Ma noi dobbiamo guardare nel nostro campo e cercare di trovare le sicurezze che ci servono per portare a casa un risultato positivo».

Mercoledì dalle 20.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento