rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley A1 maschile

Champions League - Il Copra Elior può solo vincere

Secondo posto nel girone e il Tours vincitore nell’anticipo con il Lubjana a otto punti in classifica, con quattro lunghezze di vantaggio su Piacenza. L’equazione porta a un’unica soluzione: il Copra Elior (appuntamento alle 20.30 al PalaBanca)...

Secondo posto nel girone e il Tours vincitore nell’anticipo con il Lubjana a otto punti in classifica, con quattro lunghezze di vantaggio su Piacenza. L’equazione porta a un’unica soluzione: il Copra Elior (appuntamento alle 20.30 al PalaBanca) deve vincere con i bulgari del Dupnitsa. Non c’erano dubbi già dopo la sconfitta 3-2 della scorsa settimana a domicilio dei francesi, la certezza è stata consolidata dagli ultimi risultati. Per chiudere il raggruppamento al primo posto, l’unico che garantisce la certezza di proseguire il cammino in Champions senza dover fare calcoli con gli altri gironi, Piacenza deve conquistare sei punti nelle prossime due sfide con il Dupnitsa e quindi battere Tours nel ritorno al PalaBanca.

DISTRAZIONI - Al futuro remoto ci sarà tempo per pensarci dopo la sosta, quello prossimo invece non permette distrazioni, anche se i bulgari fino a questo momento si stanno dimostrando la formazione meno competitiva del gruppo. Due gare, altrettante sconfitte e nessun set vinto, superati da Lubjana e Tours al termine di due gare comunque combattute.
Il Copra Elior però anche in questa occasione non può guardare né agli avversari, né alle assenze e neppure alla stanchezza di un periodo che vede i biancorossi sempre in campo fra campionato e impegni europei.

STOP - Ci si allena poco o niente, ma questo era già messo in preventivo, mentre non era atteso lo stop a Zlatanov che priva i biancorossi di un elemento fondamentale nell’economia del sestetto. Kaliberda ha dimostrato di reggere il campo alla grande, ma il problema principale per Monti è che adesso ha un solo schiacciatore disponibile in caso di bisogno, l’albanese Husaj. La situazione è questa, bisognerà fare di necessità virtù almeno fino a mercoledì prossimo (oltre alla Champions ci sono ancora due appuntamenti in campionato), poi la sosta permetterà ai biancorossi di tirare il fiato.
Monti non dovrebbe avere dubbi sul sestetto da presentare in avvio: De Cecco in regia, Vettori opposto, Simon e Fei centrali, Papi e Kaliberda di banda con Marra libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League - Il Copra Elior può solo vincere

SportPiacenza è in caricamento