rotate-mobile
Volley A1 maschile

Champions - Copra, obbligatorio battere Costanza

Ancora una volta, come la scorsa settimana con Roeselare, non ci sono alternative. Se il Copra vuole essere sicuro di proseguire il cammino in Champions ha una sola opzione: battere martedì alle 17 (ora italiana) i rumeni del Costanza, già certi...

Ancora una volta, come la scorsa settimana con Roeselare, non ci sono alternative. Se il Copra vuole essere sicuro di proseguire il cammino in Champions ha una sola opzione: battere martedì alle 17 (ora italiana) i rumeni del Costanza, già certi di chiudere il girone al primo posto. C0n una vittoria anche i biancorossi otterrebbero il pass per la fase a eliminazione diretta che spetta a sei delle migliori sette seconde, in caso contrario (anche con la sconfitta 3-2) dovrebbe attendere la fine delle altre gare con la calcolatrice in mano. La prima discriminante è il numero di vittorie, quindi si calcoleranno i punti complessivi e successivamente quoziente set e quoziente punti.

Insomma, Piacenza è padrona del proprio destino ma deve togliersi di dosso la ruggine “italiana”, dove arriva da quattro sconfitte consecutive, per cercare un acuto in Champions. Venire eliminati al primo turno, oltretutto dopo essere stati inseriti nel girone ritenuto il più semplice del lotto, sarebbe un duro colpo che andrebbe a minare un morale già a livelli di guardia. Per la gara in Romania il gruppo è partito nella mattinata di lunedì e nel pomeriggio ha già sostenuto un allenamento a Costanza. In tema di convocazioni Radici sposta leggermente la mira rispetto all’ultima gara euåropea con Roeselare: Kohut rientra nei dodici (è reduce da una buona parte di gara con Verona) mentre rimane in tribuna Tencati. Sestetto probabile: Tavares-Poey, Ostapenko-Alletti, Zlatanov-Papi con Mario Junior libero.
Dalle 17 di martedì segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions - Copra, obbligatorio battere Costanza

SportPiacenza è in caricamento