menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Magri, presidente della Fipav

Carlo Magri, presidente della Fipav

Caso Marshall - Magri: «Potrebbe sbloccarsi a breve»

Il caso Marshall continua a tenere banco: a quattro mesi dalle prime operazioni avviate da Piacenza per consentire allo schiacciatore di giocare da italiano la situazione è ancora molto fumosa. Pareva che il congresso mondiale della Fivb appena...

Il caso Marshall continua a tenere banco: a quattro mesi dalle prime operazioni avviate da Piacenza per consentire allo schiacciatore di giocare da italiano la situazione è ancora molto fumosa. Pareva che il congresso mondiale della Fivb appena terminato in Argentina potesse essere l’occasione giusta per sistemare l’intera vicenda e consentire a Leo di scendere in campo con la maglia biancorossa. Invece dal Sudamerica ancora una volta non sono arrivate risposte: né positive, come speravano i dirigenti e i tifosi emiliani, e neppure negative. Insomma, la porta rimane aperta ma il tempo passa e la situazione di incertezza prosegue.

MAGRI: «ME NE STO INTERESSANDO»
«Me ne sto interessando - chiarisce Carlo Magri presidente della Fipav - e me ne interesserò anche nei prossimi giorni». Di più il numero uno federale non vorrebbe dire: la questione è piuttosto delicata e probabilmente ritiene sia meglio lavorare sotto traccia piuttosto che dichiarare pubblicamente la propria opinione. «Nelle ultime ore - prosegue Magri - mi sono sentito telefonicamente con Roberto Pighi che ovviamente è molto sensibile all’argomento, l’ho conosciuto e la cosa mi ha fatto molto piacere». Ma la dichiarazione attesa in casa Lpr arriva appena dopo: «Penso che la situazione potrebbe sbloccarsi a breve».

Le parole di Magri, ovvio, non pesano come quelle di un dirigente qualunque. Così se rende noto il proprio pensiero significa che il tesseramento di Marshall da italiano è più di una speranza. Però non appena ha acceso il fuoco il presidente della Fipav lo spegne immediatamente: «Chiariamo una cosa: la questione non dipende da me. Per quanto mi riguarda ho firmato tutte le carte necessarie, adesso la palla passa da altri. Stiamo lavorando insieme al presidente di Lega per risolvere il problema, ma la risposta definitiva non deve arrivare da Roma».
Sicuramente ci sarà un’altra puntata, a questo punto bisogna solo sperare che sia l’ultima e che venga trasmessa a breve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento