menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Bongiorni, vicepresidente della Gas Sales Bluenergy

Giuseppe Bongiorni, vicepresidente della Gas Sales Bluenergy

Bongiorni: «Brizard-Lagumdzija diagonale di valore, questa Piacenza è più forte dell'anno scorso. Puntiamo alle semifinali»

Il vicepresidente della Gas Sales Bluenergy: «Il regista sarà uno dei leader insieme a Rossard, ora pensiamo a chiudere le ultime operazioni sui centrali. Siamo convinti di crescere ancora»

Un passo alla volta, senza mai tornare indietro. «La Gas Sales Bluenergy che sta nascendo è più forte di quella che ha concluso la scorsa stagione, una squadra più equilibrata e un gruppo che punta a fare molto bene, anche se ovviamente bisogna capire come riusciremo a concludere le ultime operazioni di mercato».

Giuseppe Bongiorni, vicepresidente biancorosso, è ottimista. C’è ancora il nodo centrali da risolvere, qualche acquisto deve essere ufficializzato, ma l’ossatura della formazione che scenderà in campo il prossimo anno è definita. L’obiettivo è lo stesso delle ultime stagioni, continuare a migliorare, puntando a crescere ulteriormente seguendo la strada che la società segue dal momento della nascita.

A che punto è il mercato di Piacenza?

«Mancano due operazioni sui centrali, ne prenderemo uno italiano e uno straniero. Attendiamo Russell, ma sappiamo che a inizio stagione potremmo non averlo al massimo della condizione, per cui potremmo scendere in campo con due moduli differenti». Bongiorni non fa nomi, ma ormai non sono più un segreto, con Holt, Lisinac e il brasiliano Isac Santos nell’ordine. Recentemente si era aperta anche una pista che portava al polacco Piotr Nowakowski, miglior centrale ai Mondiali 2018, ma pare che Varsavia abbia trovato le risorse per non doversi privare dei suoi pezzi migliori.

Che squadra sta nascendo?

«La forza sarà il gruppo; non avremo un leader singolo ma tanti giocatori che potranno mostrare il proprio carattere. Atleti del calibro di Brizard, Rossard o Recine sono tutti spumeggianti e potranno farsi sentire, aspetto che quest’anno in parte ci è mancato. Brizard-Lagumdzija è una diagonale di valore, il francese è un top nel suo ruolo e poi abbiamo inserito Rossard che a Vibo ha disputato una grande stagione».

A che punto è la questione Polo, con il giocatore che sta ancora attendendo l’udienza dopo essere stato sospeso perché trovato positivo a un controllo antidoping?

«Fra qualche giorno il Tribunale Antidoping ascolterà il ragazzo, poi speriamo che arrivi una sentenza in tempi brevi. Ad Alberto stiamo dando tutto il supporto possibile e come società siamo molto dispiaciuti per quanto è successo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento