rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Brizard e la partita a scacchi con Piazza: «Mi piace pensare alle contromisure più adatte per sorprendere il coach di Milano. Vincere domenica sarebbe importantissimo». VIDEO

Il regista della Gas Sales Bluenergy verso Gara4: «Avere una settimana per preparare l'eventuale semifinale con Perugia potrebbe rivelarsi fondamentale. Cosa farà l'Allianz? Credo proverà a fermare i nostri centrali che stanno andando bene»

GSE_banner_322x250_statico-2Con la maglia di Piacenza ha già giocato tante gare importanti: la Coppa Italia vinta la scorsa stagione, i playoff di dodici mesi fa, prima con Modena e poi con Trento, quindi la Champions League di quest’anno. Ma Antoine Brizard c’era anche alla prima avventura della Gas Sales Bluenergy negli spareggi scudetto datati 2022, quando i piacentini portarono Trento alla partita decisiva dei quarti di finale. Il regista francese è un punto di riferimento per la squadra biancorossa, cresciuta insieme a lui negli ultimi anni, ed è pronto per affrontare Gara4 domenica in casa di Milano.

Facciamo un passo indietro, al primo set della partita di domenica: Piacenza vince la frazione con il 6 per cento di ricezioni perfette e il 70 per cento in attacco. Tutto merito del palleggiatore?

«Non credo - ride - abbiamo giocato bene su palla alta e ci siamo espressi ad ottimi livelli per una frazione e mezza. Poi purtroppo siamo calati, ma in generale direi che siamo stati bravi tutti a essere precisi sia in palleggio sia in attacco».

Nei playoff quando si arriva a quota 20 e i palloni pesano davvero tantissimo cambia la gestione degli schiacciatori rispetto a una partita “normale” della stagione regolare?

«Può essere. E’ la bellezza degli spareggi scudetto, a me piace pensare cosa potrebbe fare il coach avversario, soprattutto Piazza che è maniaco di numeri e tattica. E’ un gioco fra lui e me, provo a immaginare la soluzione più efficace e quella che potrebbe rappresentare una sorpresa».

Domenica che Milano ti aspetti, considerato che Piazza è sempre difficile da prevedere?

«Credo che proverà a fermare i nostri centrali, che stanno andando bene. Io cercherò di anticipare le sue scelte parlando con il nostro staff tecnico. Le prime tre gare sono state una diversa dall’altra, me ne aspetto un’altra ancora differente e speriamo di chiudere la serie domenica».

Quanto sarebbe importante terminare in Gara4 per poi avere a disposizione una settimana per preparare l’eventuale semifinale con Perugia?

«Sarebbe bellissimo, certo avere sette giorni di tempo fra una partita e l’altra è quello che ci è mancato lo scorso anno, quando abbiamo vinto giovedì con Modena e domenica ci siamo dovuti presentare subito a Trento, dove abbiamo sprecato un’occasione anche per quel motivo».

Da un punto di vista mentale avete avuto una stagione infinita, non appena terminerà il campionato inizierete a prepararvi alle Olimpiadi. Come riesci personalmente a staccare dal volley a livello mentale?

«Anche questo aspetto è importante. Quest’anno mi sono detto di non staccare mai o quasi, dovrò tenermi in forma per non avere nessun rimorso e ai Giochi farò di tutto per provare a conquistare una medaglia. In generale per distrarmi resto con mia moglie e quando ho un po’ di tempo libero per rilassarmi vado fuori città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brizard e la partita a scacchi con Piazza: «Mi piace pensare alle contromisure più adatte per sorprendere il coach di Milano. Vincere domenica sarebbe importantissimo». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento