Questo sito contribuisce all'audience di

Gardini: «Fino ad ora il bilancio non è positivo, ci aspettavamo di più. Ma possiamo ancora crescere». VIDEO

Il tecnico della Gas Sales analizza la prima parte di campionato. «Nel ritorno vogliamo fare meglio, ma non ci poniamo obbiettivi particolari, dobbiamo solo pensare a migliorare»

Andrea Gardini, da questa stagione alla guida di Piacenza

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Il 4-1 ottenuto nel test contro Monza conta poco in termini agonistici ma fa ben sperare in chiave futura, visto che la Gas Sales ha dimostrato di aver recuperato tutta la rosa a disposizione di Andrea Gardini. Una buona notizia per una compagine che nel girone di andata ha quasi sempre dovuto fare i conti con assenze o condizioni non ottimali di qualche giocatore.

«Dopo un periodo di riposo a cavallo di Capodanno - spiega Gardini - abbiamo svolto un lavoro molto pesante sia fisicamente sia tecnicamente. La squadra sta migliorando, anche se non siamo ancora fluidi e dobbiamo fare i conti con parecchi passaggi a vuoto, aspetto che dall’inizio della stagione ci sta condannando spesso. Continuiamo a lavorarci, la cosa positiva è il rientro di alcuni ragazzi come Tondo, che da una settimana ha ripreso piano piano a fare qualcosa, così come Fei che sembra essersi lasciato alle spalle il problema al ginocchio e può allenarsi con maggiore continuità. Stesso discorso per Nelli che ha superato il problema fisico e deve solamente ritrovare continuità nel ritmo di gioco. Sono buone notizie, abbiamo anche cambiato qualcosina nell'assetto, adesso vedremo se proseguire in questa direzione perché vogliamo provare a raccogliere un po’ di più rispetto a quanto fatto fino ad ora».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento