menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'abbraccio di Andrea Gardini ad Alessandro Fei

L'abbraccio di Andrea Gardini ad Alessandro Fei

Gardini: «Fei è un giocatore immenso». VIDEO e pagelle

Il tecnico elogia tutta la squadra: «Il gruppo alla fine è emerso, così come alcuni campioni che si sono messi a disposizione nonostante problemi fisici»

LE PAGELLE

Cavanna 6+: deve lavorare sulla precisione, però ha il merito di capire subito il momento dei propri compagni. Come quando entra Yudin e gli serve immediatamente palloni che scottano venendo ripagato in moneta sonante

Fei 10: per una volta invece della singola partita si valuta un’intera carriera. Quando vedi avversari e arbitri che fermano il gioco per applaudirti capisci di aver lasciato un segno indelebile nella pallavolo. E adesso si riparte verso nuovi traguardi che devono aggiungersi a quello di bomber di tutti i tempi in Italia

Stankovic 6,5: chi si è accorto delle condizioni fisiche precarie alzi la mano. Stringe i denti per la squadra e lo fa portando in campo freddezza e tanta qualità

Krsmanovic 6: partenza disastrosa, con un palleggio regalato a Monza. Poi piano piano cresce, anche se non è nella sua giornata migliore e commette qualche altra imprecisione importante

Kooy 6,5: Monza prova a stancarlo in ricezione e qualche volta trova crepe in seconda linea. Ma ancora una volta, l’ennesima, finisce con 20 punti a tabellino e oltre il 50 per cento di positività. E con il passare della gara cresce anche in difesa

Berger 5,5: non è in una grande serata in nessuno dei fondamentali, neppure in ricezione dove di solito è un punto di riferimento. Segue gli alti e bassi della squadra, poi lascia il posto a Yudin. Mercoledì sarà pronto a rifarsi di fronte a Perugia, la sua ex formazione

Scanferla 7: è lui, il più giovane, a suonare la carica quando Piacenza arranca. Bravo in ricezione, ma è in difesa dove mostra il meglio. In crescita continua

Yudin 7,5: esce dalla naftalina in cui è rimasto da inizio campionato e dà la svolta decisiva alla gara. Nel quarto set entra e trova subito attacco e battuta decisivi, nel tie break è sua l’azione più importante, una ricezione in tuffo su un servizio deviato dal nastro che tiene viva la palla e permette a Piacenza di superare Monza. Eccellente

Paris sv

Tondo sv

Fanuli sv

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento