Lunedì, 22 Luglio 2024
Volley A1 maschile

Anastasi: «Nel punto a punto non abbiamo mai perso lucidità giocando una buona pallavolo». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales Bluenergy: «Cisterna è un'ottima squadra, adesso ci attendono tre gare complesse fra cui quella con Ankara che sarà molto importante»

GSE_banner_322x250_statico-2Andrea Anastasi elogia i suoi giocatori ma fa i complimenti anche a Cisterna, che ha costretto i biancorossi a soffrire a lungo prima di alzare le braccia al cielo per i tre punti conquistati.

Un ottimo approccio con un bel primo set da parte vostra, poi la partita si è un po’ complicata. Più per merito di Cisterna o per demerito vostro?

«Assolutamente per merito dei nostri avversari. Questa è una squadra molto solida fisicamente che pratica una pallavolo moderna, legata molto al servizio, ma è parecchio interessante. Fra l’altro dispone di alcuni giocatori di grandissima prospettiva: Faure è di interesse nazionale e secondo me lo vedremo alle Olimpiadi il prossimo anno perché è molto forte. Può contare tre schiacciatori validi, molto equilibrati. Ha fatto l’errore di non giocare bene a Padova nei primi due set altrimenti avrebbe un’altra classifica; vedrete che farà grandi cose».

Voi siete partiti alla grande a muro e con una ricezione che nel primo set ha superato l’80 per cento.

«Abbiamo giocato così bene che i nostri avversari sono andati un po’ in difficoltà, come è normale. Ma queste frazioni giocate così non fanno bene a nessuno e infatti siamo un po’ calati nel secondo parziale anche se siamo stati bravissimi perché nel punto a punto non abbiamo perso lucidità praticando una buona pallavolo. Dal 20 in poi credo che le statistiche siano state magnifiche. Anche nel terzo set, che abbiamo perso, eravamo sotto ma negli ultimi punti siamo riusciti a recuperare giocando benissimo. Questo è importante per una squadra come la nostra. Poi nel quarto parziale è tornata in campo l’attenzione e la concentrazione che forse ci era mancata in alcuni momenti. Siamo un cantiere aperto, per fortuna abbiamo rivisto sul terreno di gioco Caneschi e Leal e siamo contenti per loro che stanno crescendo».

Nel finale di secondo set decisivo il vostro servizio, con i due ace consecutivi di Gironi e anche con il servizio vincente di Brizard.

«Direi proprio di sì; se sul 24 pari ti trovi Gironi che fa due ace è facile vincere così. E’ stato bravo Fabrizio, ha giocato una partita solida, positivo al servizio e mi è piaciuto tanto anche in difesa».

Adesso in otto giorni affrontate nell’ordine Perugia, Ankara e Monza.

«Domani facciamo un po’ di defaticamento e non molliamo. Ci attendono tre gare complesse fra cui quella con Ankara che sarà molto importante».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anastasi: «Nel punto a punto non abbiamo mai perso lucidità giocando una buona pallavolo». VIDEO e pagelle
SportPiacenza è in caricamento