rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Anastasi: «Abbiamo dimostrato a noi stessi che siamo competitivi ad alto livello». VIDEO

Il tecnico della Gas Sales Bluenergy: «Con Perugia una bella vittoria, ma in questa fase il nostro obiettivo principale sono i quarti di finale di Champions League»

GSE_banner_322x250_statico-2

Saluta tante persone Andrea Anastasi, perché a Perugia ha lasciato parecchi estimatori. Poi però il sorriso del tecnico della Gas Sales Bluenergy è tutto riferito al 3-1 inflitto da Piacenza agli umbri.

E’ arrivata una vittoria che ci voleva.

«Ci voleva innanzitutto per i tre punti e per consolidare la nostra posizione in classifica, poi per dimostrare a noi stessi che siamo competitivi ad alto livello. Abbiamo tante partite difficili in questo mese e ribadisco che il passaggio del turno in Champions League è un obiettivo importante ma complicatissimo; iniziare bene questa seconda parte della stagione era fondamentale. C’è stata una partenza un po’ nervosa, poi ci siamo sbloccati e ci siamo espressi bene».

Nel primo set siete stati parecchio in difficoltà, poi è arrivata una bella reazione.

«Abbiamo avuto problemi in attacco, mentre battuta e ricezione anche nel primo parziale sono state migliori di quelle di Perugia. Purtroppo siamo stati inconsistenti a rete, dopo invece abbiamo recuperato qualità in tutti i giocatori».

In campo dal primo minuto Leal che ha giocato una grande partita.

«Un giocatore che ci mancava, un elemento importante. A mio avviso ne abbiamo altri in grado di darci tanto, oggi lui ha preso in mano la squadra e sono contento perché si sta allenando molto bene. Era stato fuori così a lungo che era difficile pensare potesse darci subito una mano nelle partite scorse: adesso è cresciuto e ha disputato una bella partita».

Alla vigilia avevi detto che al di là del risultato ti interessava vedere la squadra giocare una pallavolo di alto livello. Missione compiuta.

«Dopo il primo set ero molto arrabbiato, poi nel terzo ero felice perché eravamo riusciti a prendere in mano il nostro destino e la cosa era già positiva. Ovviamente vincere e conquistare tre punti è ancora meglio, ci fa capire di essere molto competitivi».

Vi attende un mese molto importante.

«In questa fase il risultato ha un valore relativo, dobbiamo essere concentrati sui nostri obiettivi; il primo traguardo realmente importante sono i quarti di finale di Champions e bisogna farsi trovare pronti. Iniziare in questo modo è positivo».

Brizard dopo un avvio problematico di alcuni suoi attaccanti è stato bravo a mantenere la calma e a riportare tutti in partita.

«Siamo arrivati un po’ spremuti alla fine della prima parte. Capita che a volte si stacchi la spina, credo sia umano anche se non è corretto e con i ragazzi mi sono arrabbiato. Possiamo migliorare parecchio in alcuni elementi, sono contento per Leal ma tanti possono darci qualcosa in più. Sono soddisfatto anche per Scanferla che ha giocato una partita molto buona in ricezione lasciandosi alle spalle una gara non positiva. Siamo stati bravi, abbiamo metabolizzato la sconfitta di Cisterna e ci siamo rimessi a lavorare, adesso è arrivata una bella gara».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anastasi: «Abbiamo dimostrato a noi stessi che siamo competitivi ad alto livello». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento