menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Fei festeggiato dai compagni nel giorno del record assoluto di punti in A1

Alessandro Fei festeggiato dai compagni nel giorno del record assoluto di punti in A1

Fei: «Sto pensando se smettere di giocare. Le possibilità? 50 per cento. Piacenza ha la priorità assoluta»

Il bomber più prolifico di sempre in Italia: «Lo stop è lungo, prenderò una decisione con calma, ne sto parlando con Zlatanov»

E’ un periodo molto particolare quello che sta vivendo Alessandro Fei. Non solo per la quarantena provocata dal coronavirus, ma anche per una decisione a cui sta pensando da alcune settimane e che si è fatta sempre più pressante con il passare dei giorni. «Sto pensando se tornare in campo o se chiudere qui la mia carriera da giocatore».  A 41 anni e mezzo il bomber più prolifico di sempre nel campionato italiano, capace di sfondare quota 10mila punti totali (fra Superlega, la stagione di A2, i play off e la Coppa Italia attualmente siamo a 10152), vive un periodo di indecisione. «Vedrò come procede l’emergenza legata al virus; a oggi non siamo sicuri nemmeno di poter riprendere con la preparazione della prossima stagione ad agosto».

IL VIDEO DEL PUNTO CHE REGALA A FEI IL PRIMATO DI BOMBER ASSOLUTO IN ITALIA

Per il momento resta nella sua casa di Piacenza con la famiglia e si prende tutto il tempo necessario per decidere cosa fare dopo 24 stagioni nella massima serie e una, quella scorsa, in Serie A2 con la maglia della Gas Sales. «Vuoi sapere se mi sono dato un tempo entro cui decidere? Assolutamente no. Non c’è fretta, sto valutando con calma». Poi però entra un po’ più nei dettagli. «Le possibilità che smetta sono il 50 per cento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento