Martedì, 19 Ottobre 2021
Volley A1 maschile

Lagumdzija: «Voglio diventare il numero uno». Brizard: «Sono qui per vincere»

Presentati palleggiatore e opposto della Gas Sales Bluenergy, entrambi hanno le idee chiare. La presidente Elisabetta Curti: «Li vogliamo solo motivati»

«Il mio obiettivo? Diventare il numero uno». Faccia pulita e idee chiare per Adis Lagumdzija, nuovo opposto della Gas Sales Bluenergy. Annuisce al suo fianco la presidente Elisabetta Curti: «Li vogliamo solo motivati» spiega, fra l’approvazione dei Lupi Biancorossi. Anche perché seduto poco distante da Lagumdzija c'è anche Antoine Brizard “accompagnato” dalla medaglia d’oro olimpica conquistata a Tokyo poco più di un mese fa.

«Presentiamo due delle nostre perle» spiega la Curti. I due devono migliorare con l’italiano ma hanno le idee molto chiare. «Ho sempre sognato di giocare in Italia – spiega il regista francese – e soprattutto ho tanta voglia di vincere; ho scelto Piacenza perché so che qui si può fare». Brilla quell’oro olimpico, anche se a livello di club Brizard non ha un palmares ricco di successi. «Purtroppo ho perso tante finali, ma so che alla Gas Sales Bluenergy potrò cambiare rotta. Il campionato italiano è molto difficile, sono consapevole che per ottenere buoni risultati conterà arrivare al top durante i play off, il momento decisivo della stagione». La medaglia è pesante ma non porta una pressione particolare. «Ho una grande fiducia nel gruppo e l’oro olimpico non mi porta tensione ma una maggiore sicurezza nei miei mezzi. Volete sapere se ho parlato con Clevenot prima di venire a Piacenza? E’ un amico, ma io sono qui per le ambizioni del club e per quanto mi ha detto Bernardi».

Lupi Biancorossi con Lagumdzija e Brizard-2

Idee chiarissime per Lagumdzija, fra i migliori marcatori della scorsa stagione nonostante la giovanissima età. «Voglio crescere e spero di fare ancora meglio dell’ultimo anno. Sono molto motivato, ma so anche che per migliorare c’è solamente una strada: lavorare duro. L’obiettivo personale? Ottenere i risultati migliori possibili, di più per il momento non posso chiedere».

Anche la Curti non si nasconde: «A cosa puntiamo? A centrare la qualificazione in Europa. E ci piace citare come esempio il percorso di Brizard alle Olimpiadi: non è partito titolare, ma si è guadagnato un posto nel sesttto e da quando è entrato la squadra ha svoltato arrivando fino a vincere l’oro. Lagumdzija invece si è imposto con la sua fisicità e Bernardi è sicuro che abbia ancora ampi margini di miglioramento».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lagumdzija: «Voglio diventare il numero uno». Brizard: «Sono qui per vincere»

SportPiacenza è in caricamento