Questo sito contribuisce all'audience di

La confessione di Russell e Grozer: «Siamo a Piacenza perché c'è un progetto ambizioso e la società ha una gran voglia di vincere»

Lo statunitense si è già ambientato: «Mi piacciono il centro città e Rivergaro». L'opposto: «Sappiamo che ci aspetta un campionato durissimo, l'intesa con Hierrezuelo è in crescita»

Aaron Russell e, a destra, Georg Grozer

Aaron Russel ha impiegato pochi giorni per cucirsi addosso i colori di Piacenza. Due settimane di quarantena poi è già diventato un amante del nostro territorio. «Giro spesso in centro e mi piace anche andare a Rivergaro a prendere il sole». Al suo fianco sorride Georg Grozer, opposto alla prima avventura in Italia se si esclude una breve parentesi a Loreto nel 2008. Da loro la Gas Sales Bluenergy si attende punti pesanti, in grado di trasformare in realtà i sogni ambiziosi dei dirigenti e dello staff.

«Cosa ci ha spinto ad accettare la proposta di Piacenza? La voglia di vincere della società, perché qui c’è un grande progetto» spiegano in coro. E mentre Russell elogia le qualità del gruppo, Grozer spiega che alle origini della sua decisione oltre al livello della squadra c’è anche un motivo personale. «La mia ragazza gioca in Italia, cercavamo una soluzione per stare vicino». Lei è Helena Havelkova, quest’anno a Perugia ma conosciuta a Piacenza per avere incrociato la strada dell’allora Rebecchi Nordmeccanica con la casacca di Busto Arsizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dieci giorni dall’inizio della stagione inizia il conto alla rovescia di un’annata che si preannuncia intensa e ricca di aspettative. «Per me la Superlega sarà ancora più difficile dell’anno scorso perché tante squadre si sono rinforzate» spiega Russell. Poi lo statunitense traduce la risposta di Grozer, che per il momento si affida all’inglese per esprimersi al meglio. «Ho visto in televisione il campionato italiano e mi sono accorto che sono tutte grandi partite, non c’è la possibilità di rilassarsi. Ci attende un torneo molto duro, in ogni gara ci vorranno grande attenzione e una voglia enorme».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

  • Si va verso la prosecuzione dell'attività anche per la Seconda categoria. Per la Terza si deciderà a breve

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento