Questo sito contribuisce all'audience di

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aaron Russell è pronto per la sfida a Monza: «Confronto complicato, ma cerchiamo i tre punti»

Lo schiacciatore della Gas Sales Bluenergy è in un ottimo stato di forma, da quattro gare ha una media in attacco vicina ai 20 punti

 

Anticipo di campionato per la Gas Sales Bluenergy, che dopo la sosta forzata della scorsa settimana a causa delle positività di Verona torna in campo sabato alle 19.30 per ospitare Monza. A trascinare i biancorossi ci sarà sicuramente Aaron Russell, uno dei migliori in questa prima fase di stagione, capace in più di un’occasione di caricarsi la squadra sulle spalle ottenendo ottimi risultati anche a livello individuale.

Come state vivendo a livello psicologico questo periodo in cui fino all’ultimo momento non si sa se scenderete in campo o meno?

«Ci prepariamo sempre allo stesso modo: restando concentrati come se dovessimo giocare. Lavoriamo nel modo migliore puntando sia sull’aspetto fisico sia sulla tattica, l’importante è dare il massimo ogni volta che entriamo sul terreno di gioco, che si tratti di un allenamento o della partita».

Piacenza sta attraversando una fase positiva, siete reduci da due vittorie consecutive, come state lavorando in palestra e su cosa state puntando in questi giorni?

«Bisogna sempre tenere alto il ritmo delle sedute. In questo momento stiamo puntando parecchio sul muro e sulla difesa, sono fondamentali in cui possiamo fare passi in avanti»

Nelle ultime settimane avete anche cambiato palleggiatore. A che punto è l’intesa con Baranowicz?

«E’ a buon punto, perché lui è un bravo giocatore e sa bene come metterci nelle condizioni migliori. Rappresenta un’arma in più per la nostra squadra, siamo felici e sicuri che a breve cresceremo ulteriormente».

Da inizio campionato sei sceso solo una volta sotto i dieci punti e nelle ultime quattro giornate hai una media che si avvicina ai 20 palloni messi a terra. Personalmente come giudichi questo avvio di stagione?

«E’ una statistica che non conoscevo, di solito non le guardo. Quando la palla arriva a me faccio il possibile per piazzarla nel campo avversario e per aiutare la squadra. A me interessa esclusivamente vincere e dare una mano ai miei compagni».

Sabato arriva Monza, che non è in un’ottima posizione di classifica ma recentemente è stata capace di battere Trento. Che partita ti aspetti?

«Sarà una gara difficile; hanno battuto una formazione del calibro dei trentini e hanno tutte le capacità di esprimersi a ottimi livelli, cosa che faranno sabato al PalaBanca. Ci prepariamo per un confronto complicato, speriamo di conquistare i tre punti».

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento