menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Russell di fronte a Krick e Seganov

Un attacco di Russell di fronte a Krick e Seganov

Russell: «Orgoglioso della reazione della squadra dopo il primo set»

Lo statunitense, miglior marcatore della gara con Cisterna: «Ci sono ancora degli alti e bassi, ma siamo in crescita. Adesso pensiamo solo ad allenarci»

E’ un Aaron Russell da applausi quello che si merita per distacco la palma di miglior giocatore dell’incontro. Lo statunitense chiude con una prova da leader: 24 punti, 5 muri e una presenza costante nei momenti decisivi della partita.

«E’ una vittoria molto importante – spiega a fine match – e sono orgoglioso della reazione della squadra dopo aver perso il primo set. Dove siamo migliorati? Sicuramente in difesa e in contrattacco, per la reazione dimostrata abbiamo meritato i tre punti».

Anche a Cisterna però si è vista una Piacenza dai due volti. «E’ vero, ma siamo comunque in crescita. Ovvio, bisogna lavorare ancora parecchio, ma per il momento godiamoci questa vittoria». E intanto si inizia a pensare al futuro. «Volete sapere qual è il nostro obiettivo? Vogliamo arrivare fino in fondo, ma questo è il traguardo a cui ambiscono tutti. Certo, giocare ogni tre giorni non è semplice, adesso ci aspetta un lungo viaggio di ritorno, poi dobbiamo pensare a recuperare fisicamente e quindi ci concentreremo sull’allenamento».

Deluso invece Luigi Randazzo, la sua Cisterna ha vinto il primo set del campionato ma è ancora a quota zero in classifica. «Purtroppo è andata male, ci abbiamo provato e si è visto, perché nel primo set ci siamo espressi a buoni livelli. Poi purtroppo siamo calati anche per merito di Piacenza: il servizio dei nostri avversari ci ha messo in difficoltà. Lo zero in classifica? Dà fastidio, ma continuiamo a lavorare a testa bassa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento