menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La grinta di Indre Sorokaite e Marco Gaspari (f. Rovellini)

La grinta di Indre Sorokaite e Marco Gaspari (f. Rovellini)

Volley - Sorokaite: «Avevamo più fame». Le pagelle

«Abbiamo giocato una pallavolo concreta, la squadra è stata lucidissima e per due set interi la concentrazione non è mai calata. Stiamo viaggiando a mille su ogni fronte da ottobre, ci meritavamo il successo...




«Abbiamo giocato una pallavolo concreta, la squadra è stata lucidissima e per due set interi la concentrazione non è mai calata. Stiamo viaggiando a mille su ogni fronte da ottobre, ci meritavamo il successo in una gara secca e con una formula, lo dico adesso che abbiamo vinto, sicuramente sbagliata». Marco Gaspari si gode la vittoria con Modena e la qualificazione alla Final four di Coppa Italia, anche se con la testa è già proiettato ai prossimi impegni. «Voglio che la società sia orgogliosa di questo gruppo e per questo puntiamo ad arrivare più avanti possibile in ogni manifestazione».
Sorride anche Giulia Leonardi: «Siamo state brave, venivamo da una settimana in cui abbiamo giocato dieci set e nonostante tutto ci siamo guadagnate un bel 3-0. Siamo entrate in campo con uno spirito vincente conquistandoci la Final four partendo da una grande prova in difesa».
Senza dimenticare la prestazione in attacco, con Indre Sorokaite in assoluto fra le migliori. «Dobbiamo farci i complimenti – spiega l’opposto di Piacenza - Siamo una squadra fisica ma la differenza l’ha fatta il nostro entusiasmo. La partenza è stata ottima, abbiamo sbagliato pochissimo accelerando in continuazione. Oggi avevamo più fame di vincere».

Le pagelle
Ognjenovic 6,5: qualche volta pecca in precisione, anche se la sua ricezione le permette di giocare spesso con il pallone sulla testa. Come di consuetudine lucida nella gestione delle attaccanti e brava a leggere i momenti dei singoli giocatori, eccede però nei tocchi di seconda intenzione
Sorokaite 7,5: in un primo set senza squilli si sblocca a muro, poi mette a terra un attacco difficile e si scatena. Lucidissima in ogni azione, trova punti con il pallonetto e quindi torna a bombardare senza più fermarsi
Belien 6,5: non c’è bisogno di una gara stratosferica e lei si limita all’ordinaria amministrazione in attacco giocando una bella partita a muro in cui, oltre ai punti diretti, tocca tantissimi palloni
Bauer 6,5: discorso identico alla sua compagna di reparto. In più rispetto a Belien riesce a essere ficcante anche al servizio
Meijners 7,5: cinque punti consecutivi e una positiva serie al servizio decidono il primo set e spaccano la gara, rendendo la partita di Piacenza in discesa
Marcon 8: una delizia per gli occhi. Non sbaglia un pallone in nessun momento della gara; ci si attende che sia fondamentale in seconda linea, risulta decisiva anche in attacco. Conferma di attraversare un periodo eccellente

Leonardi 7: non si capisce da dove spunti quando salva palloni impossibili in ogni angolo del campo. Solida in ricezione, attentissima in difesa dove indica alle compagne la strada giusta da seguire
Bianchini 7: entra al servizio e trova un ace e una battuta vincente. Cosa può fare di più?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento