rotate-mobile
Volley A1 femminile

Volley - Piacenza sfida l'entusiasmo di Busto

Quindici giorni per gettare le basi del proprio futuro. Sono quelli che separano la Nordmeccanica Rebecchi, e tutte le altre formazioni della A1, dai play off, il momento in cui si assegnerà il trofeo più ambito dell’anno. Ultime tre giornate, poi...

Quindici giorni per gettare le basi del proprio futuro. Sono quelli che separano la Nordmeccanica Rebecchi, e tutte le altre formazioni della A1, dai play off, il momento in cui si assegnerà il trofeo più ambito dell’anno. Ultime tre giornate, poi la sera del 28 marzo si conosceranno gli accoppiamenti e non si potrà più sbagliare. Piacenza inizia domenica al PalaBanca contro Busto Arsizio (attenzione all’orario, si gioca alle 17) affrontando l’avversaria in questo momento più carica a livello mentale. La qualificazione alla Final four di Champions è stata un’iniezione di fiducia importantissima per la squadra di Parisi, che oltretutto in classifica ha due punti in più delle piacentine. La Yamamay ha superato la Dinamo Mosca infliggendo alle russe due 3-0 che la dicono lunga sulla superiorità delle bustocche, bravissime a eliminare una formazione che sul doppio confronto nel turno precedente si era dimostrata superiore alle piacentine.

CONFRONTI - Ma il campionato è tutta un’altra storia e la Nordmeccanica Rebecchi sa benissimo che in questi mesi ha commesso fin troppi errori. Nella giornata in cui si sfidano sei delle prime sette formazioni del campionato (solo Casalmaggiore è “escluso” andando ad affrontare Scandicci) lasciare punti a Busto potrebbe anche voler dire scivolare ulteriormente in classifica, mentre vincere da tre punti permetterebbe di guadagnare una o forse anche due posizioni.

AMNESIE - Piacenza ha l’obbligo di dimenticare immediatamente lo stop imprevisto della scorsa settimana in casa di Firenze; rimane da capire se Gaspari cambierà qualcosa nel sestetto o punterà sulla formazione collaudata. La Kozuch spinge parecchio dalle retrovie e negli ultimi appuntamenti ha dimostrato di avere numeri e carattere per essere “promossa” titolare. Al di là delle singole protagoniste alle biancoblù manca comunque continuità e gioco di squadra, pecche che questa squadra si sta portando dietro da inizio stagione. Ormai lo sprint è stato lanciato, per risolvere i problemi il tempo rimasto è davvero pochissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Piacenza sfida l'entusiasmo di Busto

SportPiacenza è in caricamento