Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza, niente da fare a Novara

Un’ora da dimenticare, venti minuti (più o meno) da cui ripartire. E’ la sintesi della batosta che Piacenza incassa in casa di Novara in gara1 di semifinale scudetto, di fronte a una formazione che si conferma la migliore della stagione ma che la...

Un attacco di Manuela Leggeri di fronte al muro di Novara (foto Ostelli)
Un’ora da dimenticare, venti minuti (più o meno) da cui ripartire. E’ la sintesi della batosta che Piacenza incassa in casa di Novara in gara1 di semifinale scudetto, di fronte a una formazione che si conferma la migliore della stagione ma che la Nordmeccanica Rebecchi non riesce mai a contrastare con le armi di cui dispone. Nei primi due set la squadra di Gaspari non è in campo. E’ una di quelle serate in cui l’unico modo per vincere sarebbe invertire il nome delle due contendenti: Piacenza cambia la regia, inserendo Caracuta per una Dirickx troppo imprecisa, alterna Van Hecke e Kozuch in diagonale alla palleggiatrice, per qualche scambio manda in campo anche Angeloni per una Di Iulio che si infortuna alla caviglia (niente di grave, fasciatura e rientro in campo), ma la trama non cambia.

FACILE - Novara passeggia confermandosi una macchina da guerra a cui Piacenza stende un invitante tappeto rosso che non può rallentare la corsa delle padrone di casa. Si sapeva che una delle chiavi, forse la più importante, sarebbe stata il servizio. Signorile con palla in mano deve solo decidere che cannone innescare, Piacenza con una ricezione ballerina corre il serissimo rischio (che si trasforma in realtà) di sbattere contro il muro piemontese. Succede che l’Igor serve benissimo, la Nordmeccanica Rebecchi male, se si eccettua qualche scampolo troppo breve di gara. Così per due set è un monologo della squadra capace quest’anno di vincere la Coppa Italia.

ERRORI - Poi finalmente la squadra di Gaspari inizia a giocare, appoggiandosi a un muro che ferma le attaccanti dell’Igor ma soprattutto le costringe a forzare e, di conseguenza, a commettere qualche errore gratuito. L’inerzia sembra variare, ma che non è serata si capisce quando, avanti 12-8 nel terzo set, Piacenza si fa rimontare e si trova a rincorrere Novara 16-15.
Non basta? Allora ecco una nuova dimostrazione: Nordmeccanica Rebecchi a condurre 23-21 e con la palla del set point non concretizzata con Novara che scappa 24-23 e poi chiude ai vantaggi. Finisce 3-0 per l’Igor con Piacenza che deve voltare pagina immediatamente, facendo tesoro dei tanti errori commessi nella prima sfida. Ci sono tre giorni di tempo, il cambiamento deve essere repentino.

IGOR NOVARA - NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA 3-0
(25-18, 25-15, 26-24)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Klineman 14, Kim, Guiggi 8, Bonifacio, Chirichella 6, Sansonna (L), Alberti, Signorile 2, Hill 13, Barun 12. Non entrate Partenio, Zanette. All. Pedullà. NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 15, Valeriano, Dirickx 3, Leggeri 3, Vargas Valdez 8, Van Hecke 5, Di Iulio 2, Angeloni, Caracuta 1, Kozuch 9, Cardullo (L). Non entrate Poggi, Wilson. All. Gaspari
ARBITRI: Zucca, Puecher
NOTE - durata set: 26', 24', 31'; tot: 81'

LE PAGELLE
Dirickx 5
: troppo imprecisa per meritare la sufficienza. Vero che le sue attaccanti sbagliano troppo, anche quando l’alzata è perfetta, ma spesso lei ci mette del suo
Van Hecke 5: dentro, fuori e ancora dentro senza risultati degni di nota. Pesantissimi soprattutto i due errori che permettono a Novara di tornare in partita nel terzo set
Leggeri 5: gara senza acuti. Chiamata in causa con il contagocce, a muro non incide
Vargas 5,5: sbaglia molto, è vero, troppo per i suoi standard. Però grazie ai suoi muri Piacenza almeno prova ad allungare la partita, senza riuscirci
Sorokaite 6,5: l’unica a crederci fino alla fine. Oltretutto il servizio di Novara non le permette di estraniarsi dalla ricezione, lei risponde bene in seconda linea e si conferma di gran lunga la migliore attaccante
Di Iulio 5: serata da dimenticare, che poteva diventare da incubo per la distorsione fortunatamente non grave. Regge in ricezione, ma in attacco è una prova assolutamente incolore
Cardullo 6,5: in ricezione non ha problemi, in difesa fa quello che può tenendo conto che il muro di Piacenza spesso ci capisce poco
Kozuch 5,5: entra e nel disastroso primo set complessivo lei è l’unica a salvarsi. Poi però finisce nel buco nero con tutta la squadra e termina la gara in panchina
Caracuta 6: in campo nel momento buio, non demerita
Angeloni sv
Valeriano sv



La gara punto a punto
Aggiornamento - A quota 20 le due formazioni sono ancora appaiate, poi Sorokaite ferma Chrichella a muro per il 21-20 Piacenza ma Barun pareggia, poi Van Hecke mette a terra il diagonale del 23-21 dopo un lunghissimo scambio. Barun mette a terra il 22-23 e la successiva parità, Hill trova con il servizio il 24-23, Sorokaite in pipe trova il tocco del muro per la parità. Ancora Barun per il vantaggio Novara che chiude 26-24.
A seguire tabellino e commento

Aggiornamento - Il servizio di Di Iulio permette a Vargas di mettere a terra il 18-17, ma subito dopo arriva l'errore al servizio per la parità e quindi l'ennesimo muro di Novara ferma Sorokaite per il 19-18

Aggiornamento - Finalmente c'è partita, Piacenza cambia ritmo con Van Hecke nuovamente in campo per Kozuch e il muro di Leggeri vale il 12-8. Ma due errori proprio di Van Hecke consegnano il 13-15 alle piemontesi, poi un muro sull'opposto porta le squadre in parità a 15 e un errore di Vargas consegna il 16-15 a Novara

Aggiornamento - Vargas si fa sentire a muro e toglie certezze all'attacco di Novara, che inizia a sbagliare e manda out il 7-3

Aggiornamento - Non c'è proprio niente da fare per la Nordmeccanica Rebecchi, che subisce Novara fino al 17-11. Si infortuna la Di Iulio in un contrasto a rete, dentro la Angeloni. Non cambia nulla, le padrone di casa volano 23-13 e chiudono con Barun 25-15

Aggiornamento - Dirickx non trova le misure soprattutto con i centrali, Leggeri viene murata e Novara è avanti 12-6. Dentro Caracuta in regia

Aggiornamento - Si ripete l'andamento della prima frazione: avvio equilibrato ma subito arriva lo scatto delle padrone di casa che fermano a muro prima Vargas e quindi Sorokaite per il 7-4 Novara

Aggiornamento - La fast della Guiggi vale il 23-15 Novara, in un set deciso dopo pochissimi scambi e mai in discussione, con Piacenza in grande difficoltà soprattutto a muro e in difesa, visto che il servizio non riesce a mettere in difficoltà le padrone di casa. Chiude un errore di Kozuch al servizio per il 25-18 Novara

Aggiornamento - Vargas viene fermata dal muro a uno di Hill e Novara si porta 18-10, poi ripete l'azione e trova il punto dell'11-18

Aggiornamento - Novara passa sopra Piacenza che non trova soluzioni venendo surclassata in ogni fondamentale: Hill trova il 15-5 per le padrone di casa. Poi la Nordmeccanica Rebecchi trova qualche risposta dal muro: due consecutivi di Vargas e Kozuch e il punteggio segna 9-15

Aggiornamento - L'avvio è equilibrato, poi Piacenza cala leggermente in attacco e bastano un paio di scambi per veder volare Novara 7-4 costringendo Gaspari a chiamare tempo. Sul 9-4 dentro Kozuch per Van Hecke, nuovo ace di Barun su Di Iulio e arriva il secondo stop con le padrone di casa avanti 11-4

Aggiornamento - Gaspari manda in campo il sestetto capace di eliminare Busto a metà settimana: Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e Vargas centrali, Di Iulio e Sorokaite di banda con Cardullo libero

Squadre in campo a Novara per gara1 della semifinale play off (al meglio delle 5 partite) fra le padrone di casa dell'Igor Gorgonzola e la Nordmeccanica Rebecchi. Piemontesi capaci di vincere la regular season e la Coppa Italia, piacentine detentrici dello scudetto da due stagioni e capaci di eliminare nei quarti di finale le vice campionesse d'Europa di Busto Arsizio.
Dal nostro inviato a Novara
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento