Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza in rimonta su Frosinone

Ci prova anche Caprara a mettere in difficoltà la Rebecchi Nordmeccanica. Lo fa ovviamente con l’obiettivo di far crescere la sua squadra, dando la possibilità a chi gioca meno di provare emozioni e sensazioni da...

Il muro della Rebecchi Nordmeccanica prova a fermare SImona Gioli (foto Rovellini)


Ci prova anche Caprara a mettere in difficoltà la Rebecchi Nordmeccanica. Lo fa ovviamente con l’obiettivo di far crescere la sua squadra, dando la possibilità a chi gioca meno di provare emozioni e sensazioni da protagonista concedendo un po’ di riposo a chi in questi mesi è sempre stato sul terreno di gioco. Soprattutto il tecnico vuole vedere come reagiscono alcune ragazze alle naturali difficoltà che emergono quando va in campo un sestetto raramente collaudato.

POSITIVE - In casa Piacenza arrivano tante risposte positive, ben più consistenti dal 3-1 (21-25, 25-20, 25-20, 25-21) rifilato a Frosinone, che alla vigilia era un risultato scontato. Van Hecke, Bosetti e Leggeri fuori dal sestetto titolare erano cambiamenti mai abbozzati fino a questo momento. Il tecnico li prova a una settimana dal successo in Coppa Italia, quando è naturale che in squadra la tensione sia leggermente calata dopo un periodo in cui la pressione è rimasta a livelli massimi. Si fa presto a dire che le giocatrici hanno esperienza e qualità per gestirle al meglio, ma è innegabile che non si possa rimanere troppo a lungo con il motore a pieni giri senza tirare il fiato.

IMPACCIATA - La Rebecchi Nordmeccanica esce dai blocchi in modo impacciato, così la Gioli trascina Frosinone in un primo set tutto di marca ospite. Dieci punti in una sola frazione sono un risultato da sottolineare, così come i 23 palloni messi a terra alla fine di una gara in cui l’ex centrale dimostra però di essere il solo terminale offensivo concreto delle laziali. Soffre Piacenza, ma Caprara non sceglie la strada più semplice, che vorrebbe dire inserire nuovamente la squadra titolare. Sotto 1-0 si riparte con lo stesso sestetto, ma la svolta arriva quando entra in campo la Bosetti.

ACCELERA - Una settimana fa miglior giocatrice della finale di Coppa Italia, Lucia riesce a incidere in maniera consistente pure partendo dalla zona delle riserve. Ricezione, difesa, attacco e anche muro: riesce tutto bene alla schiacciatrice azzurra che nonostante un set e mezzo di stop chiude con 18 punti fondamentali per la rimonta delle padrone di casa.
Ovviamente quando Piacenza si sblocca dimostra di avere una marcia in più rispetto alle avversarie: il tasso tecnico della capolista è ben diverso da quello dell’ultima in classifica e non potrebbe essere altrimenti. Piano piano Caprara manda in campo tutte le titolari, a eccezione della Leggeri, e Frosinone si trasforma in una pratica da archiviare senza grossi problemi.

PIACENZA-FROSINONE 3-1
(21-25, 25-20, 25-20, 25-21)
REBECCHI NORDMECCANICA: Manzano 11, Bramborova 8, Valeriano 15, De Kruijf 13, Ferretti 2, Meijners 9; Sansonna (L), Van Hecke 3, Bosetti 18, Caracuta, Leggeri. Ne: Poggi (L) e Vindevoghel. All. Caprara
IHF FROSINONE: Angeloni 10, Spataro 1, Gioli 23, Kidder 8, Frigo 9, Agostinetto 2; Ruzzini (L), Astarita 4, Percan 1, Bonciani. Ne: Vico e Biccheri. All.Martinez
ARBITRI: Canessa e Gelati
NOTE: Spettatori 2780, incasso 3600. Durata set: 25’, 24’, 26’, 27’; tot. 102’

Il film della gara
Aggiornamento - La Van Hecke attacca fuori il 19-21, ma Bosetti riporta Piacenza avanti 22-19, quindi Meijners chiude 25-21. A seguire il commento
Aggiornamento - Il muro della Angeloni sulla De Kruijf al termine di un’azione lunghissima porta Frosinone 16-17 e il successivo urlo della schiacciatrice scalda anche un po’ gli animi. La Bosetti mette a terra il 19-16 fra le proteste degli ospiti che volevano la palla out, quindi il mani e fuori della Frigo vale il 17-19

Aggiornamento - Due errori consecutivi di Piacenza riportano Frosinone a meno 3: 12-15. Poi il muro sulla Van Hecke e il 13-15 portano Caprara a chiamare time out

Aggiornamento - La Rebecchi Nordmeccanica non vuole correre il rischio di lasciare un punto per strada e parte forte con la Valeriano: 5-2. Poi Frosinone risale fino al 6-7 e Caprara inserisce Van Hecke per Bramborova. Poi Bosetti e il muro di Ferretti consegnano il 10-6 alle biancoblù. E ancora la Bosetti sfonda le mani di Frosinone per il 12-7, quindi Van Hecke mette a terra il pallonetto del 14-9

Aggiornamento - Piacenza si porta 16-12, quindi la De Kruijf (la più positiva nella seconda frazione con 6 punti) conquista con la fast il 17-13. Il muro di Bosetti vale il 19-14, ma la Gioli è l’unica attaccante costante per Frosinone e mette a terra il 19-15. La gara sembra in discesa, invece qualche errore di troppo riporta in gara Frosinone: l'attacco out della Bramborova vale il 21-18. Ma il time out di Caprara riporta le cose a posto con il 25-20 della Meijners, appena entrata

Aggiornamento - La Bramborova in pipe trova il punto del 10-8 poi però manda fuori la palla successiva. Ma la Rebecchi Nordmeccanica avanza senza problemi particolari fino al 12-9

Aggiornamento - Con Bosetti in campo nel sestetto per Meijners la Rebecchi Nordmeccanica parte a razzo: 4-1. La Gioli spara in rete la pipe regalando il 6-2 a Piacenza

Aggiornamento - La Rebecchi Nordmeccanica ha cambiato marcia, con Bramborova prima e De Kruijf subito dopo guadagna il 22-17 che porta al time out di Frosinone. La Valeriano spedisce sulla riga il 24-18, quindi Bosetti chiude 25-20 pareggiando il conto dei set

Aggiornamento - La Valeriano pareggia a 9 ma poi spedisce fuori il lungolinea del 10-9 Frosinone con il muro a uno di fronte. La Bosetti, entrata in seconda linea per la Meijners, difende e attacca in pipe l’11-10 Piacenza. Ma Frosinone trova il nuovo vantaggio con il diagonale del 12-11. Al rientro in campo dopo lo stop le padrone di casa cambiano ritmo, grazie alla Bosetti e a qualche errore delle ospiti, con le biancoblù che passano a condurre 17-15 con la Bramborova, quindi la Valeriano concretizza il 18-15

Aggiornamento - Piacenza parte meglio ma Frosinone subito pareggia a 4 con la Gioli, poi l’errore della Meijners porta avanti 6-5 le ospiti, quindi un secondo tocco della Agostinetto vale l’8-6

Aggiornamento - Piacenza ha grandi difficoltà in attacco, senza due delle sue bocche da fuoco più esplosive. Così basta il minimo errore per vedere scappare Frosinone, che si porta 21-17. Dentro la Van Hecke per il doppio cambio e subito arriva il 19-22. Ma il gap ormai è troppo consistente e le ospiti chiudono con un errore al servizio della De Kruijf che consegna il 25-21 alle laziali

Aggiornamento - Entra Bosetti per De Kruijf al servizio, ma l’attacco out della Meijners finisce out per il 16-13 Frosinone. E il muro sulla Bramborova porta le ospiti 18-14, quindi l'ace della Meijners accorcia le distanze: 16-18

Aggiornamento - Nonostante le tante novità in formazione Piacenza parte bene, ma Frosinone a quota 9 è avanti di un punto. Poi l’ace della Manzano vale il 10-9 per le padrone di casa e la Goili trova il muro di Piacenza per il 12-10 delle ospiti. Poi il muro sulla Valeriano consegna il 14-11 a Frosinone

Rebecchi Nordmeccanica in campo con Frosinone per la prima sfida di campionato dopo il trionfo della scorsa settimana in Coppa Italia. Il trofeo fa bella mostra di sé a due passi dal campo e viene presentato ai tifosi fra gli applausi del PalaBanca.
Per la sfida con Frosinone il tecnico Caprara propone parecchie novità e inserisce Ferretti in regia, Bramborova opposto, Manzano e De Kruijf centrali, Valeriano e Meijners di banda con Sansonna libero.
Segui il live su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento