rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Volley A1 femminile

Volley - Piacenza in rimonta: 3-1 al Le Cannet

Il primo vero esame di Challenge dopo le due passeggiate con le formazioni cipriote viene superato dalla Rebecchi Nordmeccanica con qualche patema ma senza grandi preoccupazioni. Le piacentine non partono sciolte e si trovano sotto 1-0, poi sono...


Il primo vero esame di Challenge dopo le due passeggiate con le formazioni cipriote viene superato dalla Rebecchi Nordmeccanica con qualche patema ma senza grandi preoccupazioni. Le piacentine non partono sciolte e si trovano sotto 1-0, poi sono brave a dimenticare una prima frazione non impeccabile mantenendo la calma e mostrando la propria superiorità. Con il Le Cannet guidato in panchina da Riccardo Marchesi finisce 3-1 (25-27, 25-15, 25-20, 25-17) una gara che permette a Leggeri e compagne di trovarsi in mano il match point per l’accesso alle semifinali da giocarsi martedì prossimo al PalaBanca.

ELASTICO - In Francia la Rebecchi Nordmeccanica non è stata impeccabile, né in avvio e neppure nel prosieguo dell’incontro. Ad eccezione del secondo set la partita si è sviluppata ad elastico: Piacenza avanti anche con un buon vantaggio e Le Cannet bravo a non ridurre mai la velocità di crociera, approfittando di qualche propria fiammata o di alcuni rallentamenti delle ospiti per riaprire i parziali. La differenza fra le due formazioni è parsa evidente, così alla squadra di Mazzanti è stato sufficiente trasferire in campo la superiorità tecnica esistente sulla carta per schiacciare le avversarie nei momenti clou.

DISPENDIO - In casa Rebecchi Nordmeccanica dopo l’esito positivo del test di sabato scorso a Bergamo viene riproposto il cambio sistematico della Zilio in seconda linea per la Meijners (miglior marcatrice con 24 punti fra cui 6 ace) e quello della Secolo per la Bosetti non appena la schiacciatrice azzurra ha bisogno di un attimo di pausa. Anche perché giocando ogni tre giorni è impossibile che la squadra di Mazzanti possa essere sempre al massimo, soprattutto quando alle spalle c’è un appuntamento molto dispendioso come quello con la Foppapedretti e davanti un altro esame tosto come Chieri.
Così Piacenza ottiene il risultato sperato senza rischiare più di tanto anche se i quattro set costringono a utilizzare qualche energia più del dovuto. Ma adesso le semifinali di Challenge sono a un passo, anche se prima di concentrarsi sul ritorno in programma martedì bisogna tornare a pensare al campionato.

ROCHEVILLE LE CANNET - REBECCHI NORDMECCANICA 1-3 (27-25, 15-25, 20-25, 17-25)
ROCHEVILLE LE CANNET: Lethuc 1, Decamps, Steux 3, Thibeault 7, Fedele 6, Lunghi (L), Melicharova, Bursac 23, Pinedo 9, Collar 15, Aguire Permodo 8. Non entrata Orle. All. Marchesi.
REBECCHI NORDMECCANICA: Leggeri 7, Turlea 20, Meijners 24, Secolo, Nicolini, Ferretti, Sansonna (L), Guiggi 10, Bosetti 6, Zilio. Non entratea Radenkovic. All. Mazzanti.
ARBITRI: Hojka (POL), Juracek (SVK).
NOTE: Durata set 31', 24', 25', 23'.

La gara set per set
Aggiornamento quarto set La Turlea consegna il 10-6 a Piacenza, Marchesi capisce che è l’ultimo momento per tentare di riportare la gara in equilibrio e chiama tempo. Ma un errore francese in attacco vale il 13-8 ospite, un vantaggio che permette alla Rebecchi Nordmeccanica di giocare in assoluta tranquillità, anche perché le padrone di casa non sono impeccabili al servizio. Sotto 15-9 Marchesi prova a inserire la Pinedo, Mazzanti risponde con la Zilio in seconda linea. Il Le Cannet risale 12-15 prima dello stop chiesto dalla panchina Rebecchi Nordmeccanica. Che al rientro in campo accelera nuovamente e sfruttando l’attacco e una difesa avversaria non impeccabile torna avanti 18-13. Non è ancora finita, perché il Le Cannet si aggrappa con i denti alla gara risalendo 17-19, poi un servizio francese viene dato fuori dall’arbitro nonostante le proteste del pubblico consegnando il 21-17 a Piacenza che mantiene la velocità di crociera fino al termine.

Aggiornamento terzo set Le Cannet-Rebecchi Nordmeccanica 1-2 (27-25, 15-25, 20-25). E’ tutta un’altra Rebecchi Nordmeccanica quella che gioca con il Le Cannet dopo essersi trovata sotto 1-0. Secondo set senza storia, chiuso con le padrone di casa a 15, terza frazione ancora una volta vinta dal sestetto di Mazzanti con autorità. Piacenza vola subito avanti e corre fino al 19-14, nonostante i cambi di Marchesi che però non servono per trovare la quadratura della formazione transalpina. Dentro ancora Zilio per Meijners in seconda linea, in un ingresso che da sabato scorso è ormai diventato consuetudine in ogni frazione. Proprio un ace sulla Zilio vale il 17-19 e porta Mazzanti a fermare il gioco, perché un parziale già deciso è rimesso in discussione, almeno fino all’errore al servizio delle francesi che riportano Piacenza a +3. Sul 19-21 Marchesi esaurisce i sei cambi previsti dal regolamento e il 22-19 della Turlea vale un break impostante. Dentro Secolo per Bosetti, poi un muro di Meijners chiude 25-20.

Aggiornamento secondo set - Le Cannet-Piacenza 1-1 (27-25, 15-25). Dopo essere andata sotto nella prima frazione, la Rebecchi Nordmeccanica cambia totalmente ritmo. Nella seconda frazione non c'è partita, con le ospiti che si dimostrano superiori e costringono le avversarie a commettere qualehe errore di troppo. L'allungo decisivo arriva a metà parziale: la formazione di Mazzanti al secondo tempo tecnico è avanti di quattro punti, poi accelera ancora e chiude senza patemi dimostrandosi superiore in ogni fondamentale. Emblematico l'errore del Le Cannet sull'ultimo pallone, a set ormai deciso.

Aggiornamento primo set - Le Cannet-Piacenza 1-0 (27-25) Si capisce subito che la sfida con le francesi non sarà una passeggiata. La partenza è all’insegna dell’equilibrio, fino a quando la Bosetti non mette a terra il 12-10 piacentino costringendo Marchesi a chiedere tempo. Poi però la Rebecchi Nordmeccanica sbaglia in un paio di occasioni a rete permettendo alle padrone di casa di raggiungere la parità a 14. E’ solo l’inizio, perché la serie al servizio dell’argentina Pinedo, nelle scorse settimane al PalaBanca ad allenarsi con la Rebecchi Nordmeccanica, permette di scavare un break piccolo ma importante fino al 17-15. Entra Zilio per Meijners in seconda linea, poi Mazzanti è obbligato a chiamare tempo con le francesi avanti 18-15. Lo stop serve alle ospiti: ace della Guiggi e errore transalpino per la nuova parità a 18. Si prosegue punto a punto, con una Bosetti implacabile in prima linea. Le Cannet si porta avanti 23-21, Piacenza pareggia con la Meijners che poi però non mette a terra la palla del 24-23 con le francesi che ai vantaggi chiudono 27-25.

Squadre in campo per la sfida della Rebecchi Nordmeccanica al Le Cannet dell'ex tecnico Riccardo Marchesi. E' il match d'andata dei quarti di finale di Challenge Cup: per passare il turno (come prevede il regolamento Cev) sarà necessario vincere sia questa sera sia nella gara di ritorno. In caso di un sucesso per parte si giocherà il golden set martedì prossimo al PalaBanca.
Mazzanti manda in campo il sestetto capace di vincere sabato in casa di Bergamo: ferretti in regia, Turlea opposto, Leggeri e Guiggi al centro, Bosetti e Meijners di banda con Sansonna libero.
Segui il live set per set su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Piacenza in rimonta: 3-1 al Le Cannet

SportPiacenza è in caricamento