Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza fatica ma conquista i tre punti

Non è una bella Nordmeccanica Rebecchi. Ma per il momento ci si può accontentare dei tre punti, il bel gioco può ancora attendere. Sembrava una gara sulla carta scontata: dall’altra parte della rete Belgrado fanalino di...

Sorokaite prova a superare il muro di Belgrado (cev.lu)


Non è una bella Nordmeccanica Rebecchi. Ma per il momento ci si può accontentare dei tre punti, il bel gioco può ancora attendere. Sembrava una gara sulla carta scontata: dall’altra parte della rete Belgrado fanalino di coda del girone di Champions e già battuto 3-0 in trasferta, oltretutto privo della Boskovic, la giocatrice migliore. Come dire: poco più di un allenamento da superare senza nemmeno sprecare troppe energie. Invece di sudore Piacenza ha dovuto metterne parecchio, addirittura freddo nel terzo set, quando sull’1-1 la squadra di Chiappini si è trovata a rincorrere sotto 12-7.

ERRORI - Atteggiamento iniziale sbagliato (lo riconosceranno le stesse protagoniste a fine gara) grossi problemi in ricezione e soprattutto una valanga di errori fanno da corollario a una gara in cui bisogna salvare sostanzialmente due cose. Innanzitutto il risultato, la cosa più importante, quindi la reazione della squadra che una volta sotto 1-0 si è trovata a un passo dal burrone. Perdere un altro parziale lasciando per strada un punto avrebbe potuto significare gettare alle ortiche la possibilità di proseguire il cammino in Champions. Invece la squadra di Chiappini è rimasta tranquilla, non si è fatta prendere dalla foga di rimontare e ha fatto valere il maggiore tasso tecnico di fronte a una formazione giovanissima (le più anziane erano classe 1993).
Adesso probabilmente tutto si giocherà nell’ultima giornata della prima fase, quando la Nordmeccanica Rebecchi ospiterà il Cannes al PalaBanca, un confronto che probabilmente si rivelerà decisivo per il secondo posto nel girone.

PIACENZA – BELGRADO 3-1
(22-25, 25-16, 25-22, 25-18)
NORDMECCANICA REBECCHI: Di Iulio 8, Vargas 9, Dirickx 2, Sorokaite 19, Wilson 10, Van Hecke 15; Cardullo (L), Valeriano, Angeloni 1, Brussa, Leggeri. Ne: Caracuta. All. Chiappini
PARTIZAN BELGRADO: Rankovic 11, Kocic 5, Lozo 9, Busa 9, Savic 12, Mirkovic 2; Stepanovic (L), Aleksic, Cirovic. Ne: Lazovic, Dordevic e Dimic (L). All. Radivojevic
ARBITRI: Krticka (Cec) e Marin (Rom)
NOTE: Spettatori 1850. Durata set: 23’, 21’, 27’, 24; tot. 95’

La gara punto a punto
Aggiornamento - Adesso Piacenza sembra correre a un altro ritmo: Dirickx al servizio e Wilson in prima linea firmano l'11-4, poi Savic manda in rete il 16-6. Non c'è più partita, Belgrado attacca out il 22-11 e manda fuori il servizio del 23-13. Quando sembra finita Belgrado risale 17-23 costringendo Chiappini a fermare il gioco. le ospiti mandano out il servizio del 24-17 poi chiude un altro errore della Busa per il definitivo 25-18

Aggiornamento - E' ancora una brutta gara, soprattutto perché gli errori sono tantissimi, come quello di Wilson che attacca fuori, anche se Piacenza è avanti 6-4. Poi Sorokaite porta le squadre al tempo tecnico con la Nordmeccanica Rebecchi avanti 8-4

Aggiornamento - Ancora un errore di Belgrado porta Piacenza avanti 20-17. Le padrone di casa continuano a sbagliare in ricezione, ma il muro di Van Hecke regala il 22-19. Errore al servizio di Mirkovic per il 23-20. Vargas trova il primo set point, quindi Sorokaite attacca il 25-22

Aggiornamento - Ancora Angeloni presa di mira in ricezione per il 12-7 Belgrado, così Chiappini decide di inserire nuovamente la DI Iulio. Due errori consecutivi di Belgrado regalano l'11-13, Sorokaite mura il 12-13 e poi ancora uno sbaglio porta il 13-13. Si gioca ancora punto a punto e Sorokaite trova il 16-15 giocando sul muro

Aggiornamento - La partenza di Piacenza è ancora buona: muro di Vargas per il 7-4. Poi ancora una volta si spegne la luce, Belgrado pareggia e poi mura Van Hecke per l'8-7. La Nordmeccanica Rebecchi fatica enormemente in ricezione e quando Van hecke manda out l'attacco il Partizan è avanti 10-7

Aggiornamento - Se Piacenza tiene alto il ritmo Belgrado non regge. Ancora un errore delle ospiti e la Nordmeccanica Rebecchi vola 19-12. Ormai il set è deciso. Angeloni trova il primo set point poi chiude Wilson 25-16

Aggiornamento - Chiappini sostituisce Di Iulio, influenzata e non al top, con Angeloni e l'errore di Belgrado consegna il 16-12 a Piacenza

Aggiornamento - Stavolta Piacenza parte alla grande e si porta subito 8-3 mostrando i muscoli

Aggiornamento - Si gioca punto a punto, ma le ospiti sbagliano davvero troppo, come l'attacco sull'asta che regala il 20-18 alle ragazze di Chiappini. Errore anche della Sorokaite dalla seconda linea: 20-21 e poi la Rankovic pareggia a 21. La schiacciatrice sbaglia anche in ricezione e Belgrado passa avanti, poi Di Iulio mura il possibile 23-21 e firma il 22-22, ma Valeriano subisce l'ace del 24-22 Partizan e Van Hecke attacca lungo il 25-22 per le serbe

Aggiornamento - Sorokaite mura il 15-15 poi tocca a muro un pallone che termina out e Partizan si porta al secondo tempo tecnico avanti 16-15

Aggiornamento - Errore di Belgrado e 11-7 Piacenza che inizia ad allungare sfruttando le imprecisioni delle serbe. ma due muri subiti da Di Iulio e Va Heche riportano le ospiti 10-11 e poi al pareggio con l'ace su Sorokaite e al vantaggio con il nuovo ace sulla stessa giocatrice

Aggiornamento - Piacenza parte male: il muro si Sorokaite e l'ace consentono a Belgrado di portarsi 5-2, poi Van Hecke e un errore di Belgrado valgono il 5-5 e il pallonetto di Di Iulio porta avanti le piacentine 8-7

Aggiornamento - Nessuna sorpresa in casa Nordmeccanica Rebecchi: la Di Iulio ha recuperato dall'influenza e gioca titolare, con Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Wilson e e Vargas centrali, Sorokaite è l'altra schiacciatrice con Cardullo libero.

Nordmeccanica Rebecchi in campo al PalaBanca per la sfida di Champions contro il Partizan Belgrado. Serbe già sconfitte all'andata e in campo senza la punta di diamante Boskovic, capace nella gara casalinga di mettere in difficoltà le piacentine. La formazione di Chiappini ha assoluto bisogno dei tre punti per restare agganciata a Cannes e proseguire la caccia alla qualificazione al secondo turno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento