Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza batte Modena e trova Urbino

#t=17 Chi si aspettava una Rebecchi Nordmeccanica con testa e corpo già proiettate ai play off resta deluso. Nonostante il primo posto in regular season già in cassaforte e l’ultima sfida in casa di Modena ininfluente per la classifica...

Leggeri e Bosetti impegnate a Modena (Rubin per lvf)

Chi si aspettava una Rebecchi Nordmeccanica con testa e corpo già proiettate ai play off resta deluso. Nonostante il primo posto in regular season già in cassaforte e l’ultima sfida in casa di Modena ininfluente per la classifica delle biancoblù, la formazione di Caprara batte la Liu Jo 3-1, relega le avversarie al quinto posto in classifica e trova Urbino nei quarti di finale play off.
Si parte giovedì alle 20.30 (un applauso a chi stila i calendari per avere evitato la sovrapposizione con il Copra Elior almeno per gara2, anche se il problema potrebbe proporsi il 16 aprile), quando al PalaBanca le piacentine dovranno vincere per non trovarsi con l’acqua alla gola già in occasione di gara2, prevista per domenica prossima a Urbino. La formula infatti non permette errori: quarti e semifinali si giocano al meglio delle tre partite e venire sconfitti in casa all’esordio aumenterebbe a dismisura le difficoltà.

SENZA FLO - Intanto Piacenza chiude il campionato con una nuova vittoria, arrivata nonostante l’assenza di Flortije Meijners, bloccata dall’influenza e nemmeno in panchina. Il suo posto, come è naturale, viene preso da Liesbet Vindevoghel, alla fine in assoluto fra le migliori. La belga parte alla grande e chiude con 18 punti, migliore marcatrice in casa Piacenza insieme alla Bosetti ma con una percentuale d’attacco più consistente. Complessivamente la Rebecchi Nordmeccanica seppellisce le avversarie sotto una valanga di muri (ben 13, di cui 7 della sola strepitosa Leggeri) e ha un solo momento di appannamento, intorno a metà della prima frazione. Il sestetto di Caprara, avanti 16-11, subisce un momento di black out che Modena sfrutta immediatamente; il parziale di 10-3 abbatte le ospiti, che riescono a respirare per il 21 pari ma poi cedono alle padrone di casa.

SI CAMBIA - E’ solo un passaggio a vuoto, un amnesia passeggera che le biancoblù dimostrano immediatamente di avere superato. Da questo momento Piacenza viaggia spedita, qualche volta la Liu Jo riesce ad avvicinarsi, ma non appena Leggeri e compagne si accorgono che il set rischia di essere messo in discussione cambiano nuovamente marcia. Lo fanno con i muri del capitano ma anche con gli attacchi della solita lucidissima Bosetti, aggrappandosi a una difesa in cui la Van Hecke sta ormai raggiungendo livelli assoluti.
Dopo il primo set la partita è solo di Piacenza, che adesso può iniziare a pensare esclusivamente a Urbino. Giovedì si parte e non bisogna correre alcun rischio di rovinare una stagione fino a questo momento da applausi.

Play Off Scudetto: il tabellone

(1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - (8) Robur Tiboni Urbino
(4) Igor Gorgonzola Novara - (5) Liu Jo Modena
(2) Imoco Volley Conegliano - (7) Pomì Casalmaggiore
(3) Foppapedretti Bergamo - (6) Unendo Yamamay Busto Arsizio

Play Off Scudetto: il programma dei quarti di finale
Gara-1
Mercoledì 9 aprile, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano - Pomì Casalmaggiore
Foppapedretti Bergamo - Unendo Yamamay Busto Arsizio

Giovedì 10 aprile, ore 20.30 (una gara in diretta su Rai Sport 1 alle ore 21.00)
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Robur Tiboni Urbino
Igor Gorgonzola Novara - Liu Jo Modena

Gara-2
Sabato 12 aprile, ore 20.30 (una gara in diretta su Rai Sport 1)
Pomì Casalmaggiore - Imoco Volley Conegliano
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Foppapedretti Bergamo

Domenica 13 aprile, ore 18.00
Robur Tiboni Urbino - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
Liu Jo Modena - Igor Gorgonzola Novara

Ev. Gara-3
Martedì 15 aprile, ore 20.30 (una gara in diretta su Rai Sport 1 alle ore 20.00)
Imoco Volley Conegliano - Pomì Casalmaggiore
Foppapedretti Bergamo - Unendo Yamamay Busto Arsizio

Mercoledì 16 aprile, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Robur Tiboni Urbino
Igor Gorgonzola Novara - Liu Jo Modena

LIU JO MODENA - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 1-3
(25-23, 18-25, 18-25, 19-25)
LIU JO MODENA: Rousseaux 1, Perinelli (L), Heyrman 8, Paggi 1, Prandi, Andjelic, Petrachi (L), Ruseva 4, Piccinini 15, Fabris 20, Maruotti 9, Rondon 2. All. Chiappafreddo
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 12, De Kruijf 5, Van Hecke 14, Manzano, Ferretti 5, Sansonna (L), Bramborova 1, Bosetti 18, Vindevoghel 18. Non entrate Poggi, Valeriano, Caracuta. All. Caprara
ARBITRI: Pol, Cappello
NOTE - durata set: 27', 26', 25', 27'; tot: 105'.

Il film della partita
Aggiornamento - La Bramborova entra per il servizio e mette in difficoltà, come di consueto, la ricezione delle avversarie. Poi Piccini e Maruotti in diagonale riportano Modena 17-19 prima che stessa Piccinini spedisca fuori il servizio. Ci pensa la Bosetti con un attacco da posto 1 a firmare il 22-18, quindi chiude la Van Hecke 25-19. Il successo di Urbino a Frosinone regala l'ottavo posto alla Robur, che sarà l'avversaria della Rebecchi Nordmeccanica nei quarti di finale play off.

Aggiornamento - Piacenza risale e pareggia a 12 con il diagonale della Vindevoghel, poi si appoggia su servizio e muro. Quello della Bosetti sulla Fabris vale il 15-14, poi la Van Hecke allunga 16-14

Aggiornamento - La Rondon prima mette a terra il pallonetto di seconda intenzione, poi manda fuori il 7-7 e quindi arriva il sorpasso di Piacenza con il sesto muro della Leggeri che ferma la Piccinini. Quindi diventa protagonista la Maruotti: due punti consecutivi per il 10-8 Modena che porta Caprara a chiedere tempo

Aggiornamento - Il muro della Leggeri è implacabile e la Rousseaux, entrata nuovamente al posto della Maruotti, subisce il 20-13. Ormai non c’è più partita, Piacenza passeggia e Modena non riesce a replicare fino al mani e fuori della solita Bosetti che si porta avanti chiudendo 25-18

Aggiornamento - Buona la battuta e l’attacco di Piacenza, che poi sfrutta la pipe della Vindevoghel per volare 8-5. La Rebecchi Nordmeccanica accelera e mostra tutta la propria superiorità suprattutto in attacco e in rigiocata. La Bosetti trova il punto che sembra impossibile del 16-10, funziona anche il muro che regala alla squadra di Caprara il 19-12

Aggiornamento - Sale in cattedra la Bosetti: attacco e muro tutto a firma di Lucia per il 21-17, poi tocca alla Leggeri, sempre a muro, mettere a terra il 22-17, quindi la Van Hecke chiude 25-18

Aggiornamento - Piacenza non riesce a prendere il largo, guadagna il vantaggio di un paio di punti ma Modena resta sempre attaccata. Fino a quando il diagonale della Bosetti consegna alle biancoblù il 17-14. L’azione successiva è la più spettacolare della partita e forse anche della stagione: scambi infiniti chiusi benissimo da una schiacciata della Ferretti per il 18-14 aumentato poi con l’ace della Bramborova. Sembra decisa, invece Piacenza si distrae e Modena risale 17-19

Aggiornamento - E’ la Bosetti a rompere l’equilibrio iniziale. Prima con il lungolinea, poi con il mani e fuori del 7-5 a Modena che lascia in campo Maruotti dopo il buon finale di primo set. La Rondon diventa anche finalizzatrice tenendo in partita le sue compagne, ma il punto della Van Hecke vale il doppio vantaggio Piacenza: 10-8. Muro sulla Vindevoghel ed ecco il pari a 10, poi l’errore di Fabris vale il 12-10 Piacenza

Aggiornamento - Adesso Modena trascinata dal pubblico riesce anche a murare Leggeri regalandosi il 21-19, poi la stessa centrale inganna la seconda linea ospiti, quindi il pallonetto out della Maruoti riporta le squadre in parità a 21. L'attacco di Modena è più preciso, ma soprattutto Piacenza si fa trovare impreparata in un paio di occasioni e la Liu Jo si porta 24-22, poi la Fabris chiude con il diagonale del 25-23

Aggiornamento - Modena mette pressione alla seconda linea di Piacenza e risale con il diagonale della Fabris fino al 15-17, quindi tocca a Caprara chiedere time out. Non serve, perché Maruotti accorcia nuovamente le distanze e il muro su Van Hecke vale il 17-17. Non basta, ancora Maruotti mette a terra il lungolinea del 18-17 che vale il sorpasso delle padrone di casa

Aggiornamento - Modena pareggia a 10 con un lungolinea out della Van Hecke, ma altri due punti della Vindevoghel, che inizia bene la partita, portano le squadre allo stop con Piacenza avanti 12-10. Modena è in difficoltà in ricezione e la De Kruijf chiude il 14-10, poi l'errore della Rondon porta Chiappafreddo a fermare il gioco

Aggiornamento - Modena parte leggermente meglio, ma due invasioni delle padrone di casa consentono a Piacenza di restare agganciate: 3-4. La squadra di Chiappafreddo è attentissima in difesa, poi la fast vale il 6-3, ma il muro della Leggeri ferma la Rousseaux con il punto del 7-6 Modena, che poi viene raggiunta da Piacenza con un errore della Fabris. La Rebecchi Nordmeccanica non si ferma più e con Vindevoghel vola 9-7

Rebecchi Nordmeccanica in campo a Modena per l'ultima giornata della stagione regolare, in attesa del via dei play off previsto per mercoledì prossimo. La formazione di Caprara è già certa del primo posto in campionato e dunque già sicura di disputare gara1 dei quarti di finale al PalaBanca. Modena invece è in lotta per la quarta posizione e in caso di sconfitta potrebbe scivolare fino al sesto posto.
Il tecnico delle piacentine deve fare i conti con l'assenza della Meijners, colpita da influenza e nemmeno in panchina, al suo posto la Vindevogle. Giocano dunque Ferretti in regia, Van Hecke opposto, Leggeri e De Kruijf centrali, Vindevoghel e Bosetti di banda con Sansonna libero.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento