Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Pagelle: una Leonardi da urlo

Ottima prova di Leonardi, buona complessivamente da parte di tutta la squadra. Il 3-1 della Nordmeccanica su Montichiari all'esordio in campionato ha messo in mostra buone individualità in casa piacentina, ma...

L'esultanza di Giulia Leonardi (f. Rovellini)



Ottima prova di Leonardi, buona complessivamente da parte di tutta la squadra. Il 3-1 della Nordmeccanica su Montichiari all'esordio in campionato ha messo in mostra buone individualità in casa piacentina, ma un'intesa su cui, ovviamente, lavorare ancora.

Ognjenovic 6: l’intesa con le compagne è tutta da costruire e si vede. Però bisogna alzarsi in piedi quando sul 15-14 del secondo set mette per terra una palla di seconda intenzione dai tre metri. La classe è cristallina, per trovarsi con le compagne le servirà solo un po’ di tempo
Sorokaite 6,5: a metà secondo set ribalta il risultato con due colpi consecutivi, uno di fino e l’altro di potenza. Così come è pesante l’ace per il 20-18 e quello nel finale di quarto set. L’intesa con Ognjenovic deve migliorare, lei compensa alternando i colpi e trovando soluzioni più di fino che di potenza
Belien 6+: non sarà un marcantonio sottorete, ma si fa sentire a muro (la migliore se si guardano i punti) anche se con il prosieguo della gara cala in attacco e lascia il posto a Melandri
Bauer 7: la sua fast è impressionante, letale per Montichiari. Complessivamente in attacco è la più positiva della Nordmeccanica

Marcon 6,5: che sia solidissima in ricezione ormai si dà per scontato, lei dimostra di essere bravissima anche in attacco, risultando decisiva nell’importantissimo finale di secondo set. Subisce qualche muro di troppo, ma quando conta mette palla a terra
Meijners 6,5: la miglior marcatrice della Nordmeccanica, ma sono fondamentali i 3 ace consecutivi a metà quarto set, che diventano 4 nel finale. Cercatissima in ricezione (sarà una costante, dovrà farci l’abitudine) risponde bene, mentre in attacco paga come le sue compagne qualche alto e basso di troppo
Leonardi 8: che fosse forte si sapeva, che fosse così forte probabilmente no. Per mettere palla a terra Montichiari deve aspettare che esca dal campo. Il recupero (impossibile) con Piacenza sotto 15-9 nel terzo set dimostra che oltre alle qualità tecniche c’è anche un carattere di ferro
Melandri 6: gioca poco ma lo fa bene
Pascucci sv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento