menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gioia della Nordmeccanica dopo la vittoria con Mosca in Champions (f. cev.lu)

La gioia della Nordmeccanica dopo la vittoria con Mosca in Champions (f. cev.lu)

Volley - Nordmeccanica, tieni il ritmo di Champions

Fra le 24 partecipanti ci sono solamente quattro squadre a punteggio pieno in Champions League e una di queste è la Nordmeccanica. Due successi in altrettanti incontri e sei punti totali li hanno ottenuti, oltre alle piacentine, solamente Dinamo...

Fra le 24 partecipanti ci sono solamente quattro squadre a punteggio pieno in Champions League e una di queste è la Nordmeccanica. Due successi in altrettanti incontri e sei punti totali li hanno ottenuti, oltre alle piacentine, solamente Dinamo Kazan, Vakifbank Istanbul e Volero Zurigo, a testimoniare che in questo momento Piacenza può veramente sedersi alla tavola imbandita delle migliori formazioni a livello europeo. Giovedì alle 20.30 nuovo impegno, arriva al PalaBanca il Le Cannet degli ex piacentini Riccardo Marchesi e Filippo Schiavo (rispettivamente primo e secondo allenatore) ancora a secco di vittorie e con un solo set conquistato delle due gare disputate. Proseguendo con le curiosità, la sfida vedrà anche di fronte per la prima volta le sorelle Bauer, con tutta la famiglia in tribuna: Christina in maglia Nordmeccanica, Anne Sophie con la casacca delle transalpine. Difficile però che entrambe siano in campo, visto che nelle due uscite precedenti Marchesi ha utilizzato la Bauer solamente per uno sprazzo contro Mosca.

RIPRESA - La squadra di Gaspari deve dimenticare l’ultima settimana: dopo cinque successi consecutivi fra campionato e Champions è arrivata la doppia sconfitta con Modena e in casa di Conegliano, che ha fatto perdere alle biancoblù la vetta della A1. Immediata la necessità di riscatto, anche perché vincere contro il Le Cannet permetterebbe alle emiliane di affrontare il girone di ritorno con maggiore tranquillità e buone possibilità di superare il turno, magari anche con una gara di anticipo rendendo di fatto inutile l’ultima sfida di fine gennaio in casa della Dinamo Mosca.


ASSENZA - Il confronto con le francesi diventa importante non solamente in chiave graduatoria di Champions, ma anche perché si tratta del primo test senza Flortije Meijners, infortunata a un polpaccio sabato scorso e tenuta a riposo per evitare rischi in una fase della stagione delicata. Domenica oltretutto Piacenza non giocherà in campionato e sarebbe inutile accelerare i tempi di recupero con il pericolo di una ricaduta che terrebbe l’olandese fuori squadra probabilmente per un lungo periodoi. Resta il fatto che la schiacciatrice è fino a questo momento il punto di riferimento più solido della Nordmeccanica in attacco, è la seconda marcatrice del campionato e la giocatrice che assicura il rendimento più costante a rete. Per Piacenza dunque un esame importante, per capire quali potrebbero essere le soluzioni alternative qualora durante la stagione la Meijners avesse bisogno di un momento di riposo. Nel sestetto è probabile che Gaspari confermi la Pascucci, si tratta però di valutare come Ognjenovic gestirà le proprie attaccanti e dividerà il numero di palloni distribuiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento