menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo della Nordmeccanica durante gara3 di finale scudetto (f. Rubin per lvf)

Il gruppo della Nordmeccanica durante gara3 di finale scudetto (f. Rubin per lvf)

Volley - Nordmeccanica, serve una prova d'orgoglio

E’ la partita più difficile. Per il valore dell’avversario, per l’aspetto fisico, soprattutto per quello psicologico. Conegliano ha il morale alle stelle, ancora una vittoria e festeggerebbe il primo scudetto della propria storia; Piacenza deve...

E’ la partita più difficile. Per il valore dell’avversario, per l’aspetto fisico, soprattutto per quello psicologico. Conegliano ha il morale alle stelle, ancora una vittoria e festeggerebbe il primo scudetto della propria storia; Piacenza deve ritrovare tutto l’entusiasmo perso in una gara2 combattuta ma vinta dall’Imoco con il secondo 3-0 nel giro di due giorni.
L’appuntamento è ancora al PalaBanca, dove sabato sera alle 20.30 la Nordmeccanica ha l’obbligo di rendere la vita durissima alle trevigiane. La sfida di giovedì ha confermato che la formazione di Gaspari ha compiuto un deciso passo in avanti rispetto al primo confronto della serie, ma ancora non è sufficiente. Conegliano è più cinica, più solida e soprattutto commette errori solamente in momenti poco importanti. O, nelle poche volte che arrivano in azioni decisive, ha sempre la forza di tirarsi fuori dai guai.

LA FORZA DEL GRUPPO
Le biancoblù non sono distanti, ma in questo momento si trovano ancora alle spalle delle avversarie. Vedono il traguardo ma non riescono a tagliarlo sostanzialmente perché per superare la linea a braccia alzate è obbligatorio che tutta la squadra, al completo, giochi una grande partita. Non basta una prestazione normale o appena sopra la media, ci vuole una gara ad alti livelli da parte di tutte le ragazze, panchina compresa. Situazione che nei primi due confronti, per motivi diversi, non si è verificata. Piacenza adesso ci riprova e ha l’obbligo di fare il massimo almeno per allungare la serie. Non è mai successo in passato che una formazione avversaria festeggiasse al PalaBanca, né in campo maschile e neppure in quello femminile, la Nordmeccanica non ha intenzione di cambiare la storia.

ANCORA MEGLIO

Per farlo avrà bisogno di una difesa migliore delle prime due gare, di un muro attento e di una prova concreta in attacco. E’ l’unico modo per provare a ostacolare una Conegliano più riposata e in grande forma. Poi se nonostante tutto la squadra di Mazzanti vincerà anche gara3 bisognerà farsi da parte e applaudire. Ma fino a quel momento Piacenza farà l’impossibile per allungare una stagione infinita e tornare lunedì al PalaVerde.
Sabato dalle 20.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento