Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica Rebecchi, esordio ok

Difficile sperare in un esordio migliore. Il tabellino indica che per il 3-0 a Montichiari (25-13, 25-17, 25-14) la Nordmeccanica Rebecchi impiega poco più di un’ora. In realtà la partita è...

Un attacco di Chiara Di Iulio sotto gli occhi della Carocci nella sfida con Montichiari (f. Rovellini)




Difficile sperare in un esordio migliore. Il tabellino indica che per il 3-0 a Montichiari (25-13, 25-17, 25-14) la Nordmeccanica Rebecchi impiega poco più di un’ora. In realtà la partita è decisa ben prima che cada a terra l’ultimo pallone, in una sfida equilibrata solamente per alcuni scambi a metà secondo set. Per il resto la gara è un monologo della formazione di Chiappini, che non risente nemmeno dell’assenza di capitan Leggeri. La centrale da qualche tempo deve convivere con una contrattura al collo così lo staff decide di non rischiarla anche in vista degli impegni che attendono Piacenza nelle prossime settimane.

SUPERIORE - L’esordio in campionato mette in mostra la superiorità della squadra di Chiappini. Sarebbe anche logico, se si pensa che di fronte si trovano una neopromossa e le due volte campionesse d’Italia, capaci sabato scorso di aggiungere la Supercoppa al lungo elenco di vittorie consecutive in Italia. In realtà della squadra in grado di conquistare tutto nell’ultima stagione c’è in campo solamente Van Hecke a cui, per qualche sprazzo, si aggiunono Valeriano e Caracuta. Le protagoniste dunque sono differenti, ma c’è la stessa mentalità e soprattutto la stessa voglia di cannibalizzare tutte le partite. Montichiari è una spanna inferiore alla Nordmeccanica Rebecchi? Le biancoblù non si pongono problemi, nemmeno volgono lo sguardo a chi c’è dall’altra parte della rete e tengono altissimo il ritmo dal fischio d’inizio fino alla festosa invasione di campo conclusiva.

RITMO - Così le avversarie cadono vittima di una valanga di errori (26 complessivi) provocati dalla solidità delle padrone di casa. I numeri dicono che Piacenza è superiore in ogni fondamentale, dall’attacco alla ricezione passando per muro e contrattacco. Ma non sono solo i numeri a far dormire sonni tranquilli a Chiappini, perché l’aspetto maggiormente positivo di questo gruppo è che ogni ragazza riesce a diventare protagoniste. Chi per qualche punto, chi per un set, chi per l’intera partita. Ognuno fornisce il proprio contributo, aspetto fondamentale per creare una squadra al momento ancora in fase di costruzione.
Della sfida con Montichiari c’è poco da raccontare perché il PalaBanca si scalda solamente per qualche scambio a metà partita: dal 5-0 Nordmeccanica Rebecchi al 12-10 Metalleghe. Ma basta un attimo alle emiliane per riportare la partita sui propri binari. Per il resto, ancora una volta, è solo Piacenza.

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA - METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0
(25-13, 25-17, 25-14)
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA: Sorokaite 8, Valeriano, Dirickx 2, Vargas Valdez 8, Van Hecke 19, Carocci (L), Di Iulio 11, Borgogno 1, Caracuta. Non entrate Brussa, Poggi, Angeloni, Wilson. All. Chiappini
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Dalia 2, Brinker 10, Tomsia 7, Ghilardi (L), Alberti 1, Mingardi, Saccomani, Olivotto 2, Zampedri, Vindevoghel 5, Gioli 5. Non entrate Milani. All. Barbieri
ARBITRI: Cappello, Gini
NOTE - Spettatori 2400, incasso 14000, durata set: 21', 25', 22'; tot: 68'.

La gara punto a punto
Aggiornamento – Ancora Van Hecke per il 20-12, la Vargas mura il 22-12 ma ormai Monichiari ha alzato bandiera bianca. Il diagonale di Sorokaite porta il 23-12 e poi regala il primo match point concretizzato grazie a un errore al servizio di Montichiari per il definitivo 25-14.

Aggiornamento – La Van Hecke continua a martellare portando Piacenza avanti 16-11, Di Iulio sfrutta il muro per il 17-11 che lancia le padrone di casa verso il successo finale

Aggiornamento – Una Brinker altalenante trova la parità a 6, la Olivotto sbaglia il servizio consegnando il 9-7 a Piacenza, Vindevoghel manda in rete il 10-7 per le padrone di casa e replica sparando out il 12-8

Aggiornamento – Barbieri sostituisce una Vindevoghel in difficoltà con Saccomani, ma la Nordmeccanica Rebecchi ha preso il largo come testimonia il 22-17 che conferma la superiorità delle padrone di casa. Entra Mingardi per il servizio ma manda in rete, la Vargas conquista la prima palla per il 2-0 e subito la concretizza con il muro sulla Saccomani per il 25-17

Aggiornamento – Quando Montichiari ha riequilibrato il parziale Piacenza tornaa giocare e con Van Hecke riprende il vantaggio 14-13, poi la Olivotto manda fuori l’attacco del 15-13

Aggiornamento – La partenza di Piacenza è di quelle sprint, tanto che arriva il 5-0 senza nemmeno accorgersene. Poi però Montichiari cambia marcia e reagisce, così il muro sulla Vargas vale il pari a 9 e costringe Chiappini a fermare il gioco. Non si fermano invece le bresciane, che alla sosta tecnica sono addirittura avanti 12-10 con un errore in attacco della Sorokaite

Aggiornamento – Il muro a uno di Di Iulio sulla fast della Gioli regala il 19-11 alle padrone di casa, che ormai hanno in mano il primo set. La Vargas trova il 21-12 e ormai per le lombarde la frazione è segnata. Il primo set point arriva con l’ace della Van Hecke, quindi la Vargas lascia le avversarie a 13

Aggiornamento – Ace di Sorokaite e la Nordmeccanica Rebecchi conduce 16-10, poi Di Iulio concretizza una delle più belle azioni di questa prima fase dell’incontro portando le padrone di casa a +7

Aggiornamento – La Vargas in fast firma l’11-6 ma spara in rete il servizio successivo, poi è la Borgogno, sempre ben servita dalla Dirickx, a mandare le squadre allo stop con Piacenza avanti 12-9

Aggiornamento - Piacenza inizia con due errori di DI Iulio, ma è solo un attimo, perché la Nordmeccanica Rebecchi inizia a martellare le avversarie che, non appena commettono un paio di imprecisioni, si trovano sotto 8-4 costringendo Barbieri a chiamare tempo

Squadre in campo al PalaBanca per l'esordio in campionato della rinnovata Nordmeccanica Rebecchi, chiamata ad affrontare Montichiari allenata dall'ex Leo Barbieri, il tecnico capace di portare l'allora Rebecchi dalla B2 alla massima serie.
Prima notizia sgradita a tifosi e appassionati: Manuela Leggeri non ha effettuato nemmeno il riscaldamento e va in tribuna, con il nuovo arrivo Wilson in distinta. Per la capitana una contrattura al collo: niente di grave ma visto il calendario che attende le piacentine nelle prossime settimane Chiappini ha deciso di non rischiarla schierando Dirickx in regia, Van Hecke opposto, Vargas e Borgogno al centro, Di Iulio e Sorokaite di banda con Carocci libero.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento