Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Nordmeccanica, non fermarti proprio adesso

Gara3 ha detto chiaramente che Conegliano non è imbattibile. Ma per superare l’Imoco serve una Nordmeccanica brillante e soprattutto camaleontica, capace di trasformarsi in continuazione durante l’arco della partita, una squadra che non dia punti...

La gioia delle biancoblù durante gara3 con Conegliano (f. Rubin per lvf)
Gara3 ha detto chiaramente che Conegliano non è imbattibile. Ma per superare l’Imoco serve una Nordmeccanica brillante e soprattutto camaleontica, capace di trasformarsi in continuazione durante l’arco della partita, una squadra che non dia punti di riferimento e respinga al mittente ogni tentativo delle trevigiane di mettere sotto Piacenza. Gara4 lunedì al PalaVerde (si gioca alle 19.30 di un giorno feriale, orario assurdo per sottostare ai voleri della tv, ma ne vale davvero la pena?) sarà ancora più difficile, perché l’Imoco gioca in casa e vorrà festeggiare lo scudetto di fronte ad oltre 5mila spettatori. Logico e anche naturale, così come è normale che la Nordmeccanica farà di tutto per deludere i tifosi di Conegliano e prolungare la serie fino alla definitiva quinta sfida, eventualmente in calendario solamente a 24 ore di distanza.

GASPARI E MAZZANTI
La partita a scacchi fra Gaspari e Mazzanti sarà ancora più complicata: il tecnico di Piacenza sabato ha sorpreso l’avversario a cui adesso tocca la contromossa. A partire dalla formazione: giocherà titolare Easy, uscita zoppicante a metà del quarto set dell’ultima gara, oppure ci sarà nuovamente spazio fra le titolari per Vasilantonaki, come era successo nei primi due confronti?
In casa biancoblù invece un recupero di Leonardi pare al limite dell’impossibile: sabato il libero a fine gara non riusciva a camminare normalmente per un problema al polpaccio che l’aveva costretta ad alzare bandiera bianca nel finale di primo set. Lo staff medico avrà fatto l’impossibile per rimetterla in sesto, ma 48 ore sembrano troppo poche per risolvere un problema di quell’entità. Probabile dunque che Valeriano sia nuovamente schierata da libero e anche che Melandri venga confermata nella formazione titolare con Bauer in panchina.

IL GRUPPO NORDMECCANICA
Ma parlare di singoli in questa fase è superfluo, la Nordmeccanica ha dimostrato che se vuole vincere non può affidarsi alle individualità ma deve puntare tutto sulla squadra, alternando i protagonisti in varie fasi della gara. Dare punti di riferimento a Conegliano sarebbe letale e favorirebbe eccessivamente le avversarie. Servirà l'apporto di tutti, da chi non uscirà dal campo nemmeno durante i time out a chi sarà chiamato in causa solamente per un istante.
Sabato Piacenza ha dimostrato di crederci ancora, adesso deve espugnare il fortino del PalaVerde, dove in questa stagione le padrone di casa hanno perso una sola volta, contro Montichiari in Coppa Italia. Serve l’impresa, la Nordmeccanica è pronta.
Lunedì dalle 19.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento